Altri articoli

Telespazio, il più grande teleporto al mondo! Ma per raggiungerlo… è meglio farsi il segno della croce!

Ecco un’altra situazione che va ad aggiungersi alle grandi contraddizioni della nostra bella Marsica: come è possibile che, per raggiungere la Telespazio Fucino Space Center, ci si debba avventurare su strade impercorribili, dissestate e simili ad un colabrodo?

Ricordiamo che la Telespazio è tra i principali operatori al mondo nel campo dei servizi satellitari. Nata nel 1961, si avvale di un patrimonio di esperienza di altissimo livello, fondamentale nella gestione di infrastrutture come il Centro Spaziale del Fucino, nato nel 1963 e riconosciuto come il primo e più grande Teleporto al mondo per usi civili. Esso dispone di 90 antenne e 370.000 metri quadri di superficie ed è situato nel Comune di Ortucchio sulla SP Circonfucense della Conca del Fucino nella Marsica. Presso il Centro Spaziale del Fucino si svolgono attività di controllo in orbita, eseguite da un team di oltre 100 ingegneri e tecnici specializzati che comprendono tutte le attività relative allo svolgimento di una missione spaziale.

Provate ora ad immedesimarvi in un ingegnere di fama internazionale che, sulla sua auto, parte dalla SP 20 Marruviana (Incile) per raggiungere il suo ufficio in una delle più importanti aziende al mondo. Noi di Marsicanews l’abbiamo fatto con un viaggio on the road per mostrarvi, grazie ad un reportage fotografico, qual è l’attuale situazione della strada che porta alla Telespazio (zona di competenza del Comune di Ortucchio).

1)      Incile: come potete vedere la partenza, in quanto a pavimentazione, non è delle migliori.

2)      Proseguiamo fino ad arrivare al semaforo, in prossimità del ponte che porta al viale precedente alla Telespazio, direzione Ortucchio. Anche qui è possibile notare buche ed un manto dell’asfalto non omogeneo.

3)      Arrivati al viale, tra la pessima condizione della pavimentazione e le discariche abusive, sono le foto a parlare.

4)      Ed eccoci infine a ridosso della Telespazio, dove è possibile notare altre problematiche sulla viabilità, tra buche e dissesto del manto stradale.

 

La sicurezza sulle strade è il riflesso della civiltà di un territorio, è una questione di responsabilità. Sono tante le persone che hanno perso la vita sulle strade del Fucino, è ora di aprire gli occhi e di pretendere l’applicazione delle leggi e il rispetto per la vita.

 

 

1 Comment

1 Comment

  1. sara

    16 gennaio 2014 at 6:58

    La situazione della strada marruviana non è tanto diversa delle varie arterie periferica della nostra bella Marsica.In questi giorni di nebbia alcune arterie ( Celano sud, la tiburtina, la stradale che porta a Lacuna) erano impercorribili completamente sprovviste di segnaletica sul manto stradale. La competenzea della manutenzione di queste strade di chi è? Sarebbe ora che i nostri bravi sindaci, invece di pensare a far fare le sagre, e cose inutili pensassero alla sicurezza dei loro cittadini, che sono coloro che li hanno votati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top