Cultura

Teatro dei Marsi, record assoluto di abbonati alla stagione musicale


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

“Penso che per questa decima edizione della stagione musicale del Teatro dei Marsi, organizzata da Harmonia Novissima in convenzione con il comune di Avezzano, registreremo il record assoluto di abbonati, circa 530, in modo da lasciarne 250 a biglietto per ciascuno spettacolo. È uno dei numeri più alti del centro Italia per quanto concerne le rassegne musicali e teatrali.” Queste le parole di Massimo Coccia, direttore artistico della stagione musicale del teatro marsicano, che non nasconde l’entusiasmo per un traguardo che rivendica a piena voce la posizione di prestigio del Teatro dei Marsi all’interno del panorama italiano. Lo stesso Coccia tiene a sottolineare come ciò sia possibile solo grazie al costante, intenso, lavoro imperniato sulla qualità delle scelte artistiche, su una promozione mirata e particolareggiata, e veicolata da “un servizio servizio di informazione al pubblico che viene assicurato per 365 gg l’anno, presso il Punto Informativo del centro città e con un servizio telefonico sempre presente, anche nei giorni festivi”.

Sono numeri davvero importanti, soprattutto se consideriamo che il Teatro dei Marsi è un teatro giovane, con all’attivo dieci anni di attività, ma che ha bruciato le tappe consolidando rapidamente il proprio status anno dopo anno, successo dopo successo..

Si, decisamente. Potrebbe addirittura verificarsi qualche eventuale replica. Questo dimostra che la capienza del Teatro dei Marsi è quella giusta, e che i 780 posti che dieci anni fa apparivano a qualcuno un numero esagerato per l’utenza cittadina e marsicana, rappresentano invece una dimensione esatta, e se talvolta stretta si aprirà la possibilità delle replica. Inoltre il risultato che stiamo per ottenere è anche il segnale di una crescita culturale. Una buona metà del nostro pubblico è fatta da cittadini sotto i 40 anni, tra cui molti giovani e giovanissimi. Sia il numero crescente di spettatori (10.500 nell’anno 2015) sia la qualità della nostra gestione finanziaria, il cui 60% delle entrate è rappresentato da spettatori paganti e sponsor privati (oltre ministero Mibact, regione e comune che insieme compartecipano al 40%), hanno consentito alla nostra stagione di essere riconosciuta dal ministero Mibact al n. 53 tra le 148 società concertistiche italiane inserite nel FUS nazionale (Fondo Unico per lo spettacolo)

In quale modo pensate di poter coinvolgere maggiormente il pubblico? Puoi anticiparci qualcosa?

Ulteriori forme di coinvolgimento saranno messe in campo, soprattutto nel settore giovanile e scolastico. Già da qualche anno sviluppiamo interventi musicali e di formazione del pubblico giovane. Presso il liceo classico Torlonia, ad esempio, teniamo interessanti incontri di guida all’ascolto, anche con concerti dal vivo, che riguardano musica classica, danza, pop. Da 5 anni, grazie ad alcuni sponsor del territorio, riusciamo a conferire abbonamenti all’intera stagione agli studenti delle scuole superiori di II grado di Avezzano che nell’anno scolastico precedente hanno conseguito la votazione massima di 100/100, sforzo ripagato da un coinvolgimento progressivo, nel mondo della musica e nello spazio del Teatro dei Marsi, sia degli studenti meritevoli sia delle loro famiglie. L’associazione Harmonia Novissima coinvolgerà sempre di più i professionisti del territorio, molto attenti al rapporto tra musica e giovani come, ad esempio, i maestri Paolo Totti, Massimiliano De Foglio, Paola Crisigiovanni. Nei prossimi giorni, col rinnovo delle cariche sociali in Harmonia Novisssima, la presidenza passerà da Sabrina Cardone, pianista e docente di lettere al dott. Giuseppe Franceschini che per 10 anni mi ha affiancato con passione e dedizione massima nel lavoro di lancio del Teatro dei Marsi. Nel consiglio direttivo entrerà Valentina Del Manso, eccellente professionista e consulente ormai affermata in ambito nazionale nella gestione contabile di associazioni culturali e realtà di spettacolo. Nel consiglio artistico resta Valentina Lo Surdo, famosa conduttrice su RaiRadioTre di programmi musicali, seguitissima dal grande pubblico appassionato della musica classica. Nel settore comunicazione ci si avvale da 10 anni di Marco Di Gennaro, non solo eccellente grafico pubblicitario ma a mio avviso un genio della comunicazione nel senso più vasto del termine

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top