Attualità

Taglio del nastro per il Centro Studi Marsicano Ugo Maria Palanza

Avezzano – “Vedo tanta cultura oggi, significa che stiamo andando nella direzione giusta creando sinergia con le figure importanti della città”. Ha esordito così il sindaco Giovanni Di Pangrazio alla cerimonia di inaugurazione del Centro Studi Marsicano Ugo Maria Palanza nei locali dell’Arssa.

“Abbiamo avviato un percorso di ricollocamento delle attività culturali cercando di rilanciare la città di Avezzano e la Marsica. Oggi Avezzano è una città territorio alla quale siamo riusciti a dare la giusta centralità e importanza anche a livello regionale. La città – ha continuato il Sindaco – non deve rinascere, non deve essere riconquistata, non c’è bisogno di padroni e padroncini che vogliono metterci il cappello, Avezzano è cresciuta e sta crescendo nella direzione giusta.”

Alla cerimonia, che ha visto la partecipazione di numerosi cittadini, erano presenti anche Giuseppe Di Pangrazio, presidente del Consiglio Regionale, il professor Francesco Sabatini, presidente emerito dell’Accademia della Crusca, Ilio Leonio, curatore della biblioteca centro servizi culturali, Emilia Palanza ed il Generale Rino De Vito, Comandante Regionale del Comando Militare Esercito Abruzzo.

“Un lavoro sinergico e di squadra, di istituzioni che si mettono insieme per restituire un punto di riferimento culturale all’intera comunità marsicana – ha affermato il Presidente del Consiglio Regionale – quando le istituzioni collaborano tutto si può fare. Io e i miei colleghi in Regione non abbiamo esitato a restituire questi luoghi alla collettività. L’amministrazione comunale ne ha chiesto con determinazione la restituzione alla Regione cha ha provveduto alla messa in sicurezza dell’edificio. Questa è una delle tante cose che sono state fatte ed altre ne verranno fatte”.

“Emozionata e soddisfatta ringrazio il Sindaco Giovanni Di Pangrazio che ha fatto una promessa e l’ha mantenuta” ha affermato Emilia, figlia dell’intellettuale avezzanese Ugo Maria Palanza, intervenendo alla cerimonia di inaugurazione.

“Il folto pubblico presente è espressione di una comunità che vuole ritrovare un punto di aggregazione” ha detto il professor Francesco Sabatini che ha ricevuto in dono la Chimera della Marsica.

“Le quattro sale di cui il Centro Studi Marsicano Ugo Maria Palanza si compone sono state dedicate anche a Angelo Melchiorre , Aroldo Buccilli e Vittoriano Esposito – ha spiegato il professor Ilio Leonio. Piazza Torlonia e Parco Torlonia sono destinatari di un finanziamento di 4,7 milioni di euro dai fondi del Masterplan, a breve, ha fatto sapere il Sindaco, ci sarà il bando di gestione per l’affidamento”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top