Attualità

Tagliacozzo, Venerdì in Consiglio il Bilancio con gli emendamenti dell’opposizione

Tagliacozzo. Si terrà nella mattinata di venerdì 31 marzo, a partire dalle 9:00, il Consiglio Comunale che dovrà approvare il Bilancio di previsione 2017 e i relativi allegati. In discussione andranno anche i sette emendamenti presentati dai consiglieri di “Tagliacozzo Unita” Vincenzo Montelisciani e Romana Rubeo. Era da molti anni che non accadeva a Tagliacozzo che dei consiglieri di opposizione si prendessero la briga di scrivere e proporre modifiche alla proposta di bilancio presentata dalla Giunta.

“Questo dimostra ancora una volta lo spirito propositivo e il dinamismo che in questi primi nove mesi di mandato hanno caratterizzato l’iniziativa delle opposizioni e del nostro gruppo” sottolinea Montelisciani. “I nostri emendamenti hanno passato il vaglio tecnico dell’Ufficio Ragioneria che ha dato il parere contabile favorevole, dunque contengono proposte fattibili e ragionevoli, che non compromettono i saldi di bilancio (ogni proposta ha la sua copertura economica) e che anzi consentirebbero all’Ente Comunale di intervenire su alcune priorità strategiche che nella proposta della Giunta vengono eluse.”

Queste, nel dettaglio, le proposte di Tagliacozzo Unita: 1) Videosorveglianza per garantire la sicurezza e il decoro del sottopasso pedonale che collega la Giorgina al centro; 2) Sostegno alla locale Associazione di Protezione Civile, una vera eccellenza del territorio i cui volontari hanno peraltro redatto un Piano di Emergenza Comunale assolutamente all’avanguardia; 3) Interventi straordinari e urgenti a salvaguardia dello Stadio “Leo Attili”, come l’acquisto di una nuova pompa idraulica senza la quale nei prossimi mesi sarà impossibile irrigare, il non più rinviabile rifacimento del mando erboso e la sostituzione della rete di recinzione ormai logora; 4) Sostegno alle Associazioni sportive che svolgono attività per e con i minori; 5) Borse di studio che consentano anche agli studenti meritevoli provenienti da famiglie a basso reddito di partecipare agli scambi culturali organizzati dall’Istituto Tecnico per il Turismo, modo questo anche per incentivare le iscrizioni all’Istituto; 6) Sostegno alla “Casa delle Donne nella Marsica”, il centro anti-violenza insediatosi nel territorio comunale, per rafforzare il comune impegno sul terreno del contrasto alla violenza di genere; 7) Interventi in favore delle frazioni con l’istallazione di un sistema di videosorveglianza nella zona delle stalle di Villa S. Sebastiano Nuova (recentemente oggetto di furti notturni), il rifacimento del tetto della Pro Loco di S. Donato e l’ultimazione dei lavori nella Piazza di Poggio Filippo.

“Le nostre proposte –spiega Montelisciani- vanno tutte nel senso di garantire una maggiore inclusione sociale delle fasce più deboli (gli studenti provenienti da famiglie a basso reddito, le donne vittime di violenza, i minori che praticano lo sport come momento di crescita e formazione alla vita), maggiore sicurezza per i cittadini e per il territorio, maggiore parità di trattamento e di attenzioni tra capoluogo e frazioni. Ci rivolgiamo a tutto il Consiglio Comunale, ai consiglieri di maggioranza e a quelli di opposizione, chiedendo che queste proposte di buon senso vengano accolte. Mettendo finalmente da parte la logica della contrapposizione frontale, degli insulti e del muro di gomma alzato in questi mesi dal Sindaco e dalla Giunta nei confronti di tutte le proposte che vengono dalle opposizioni.”

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top