Cronaca e Giudiziaria

Tagliacozzo, si incatena in Comune per protesta

Un pensionato di 84 anni si incatena nell’atrio del Municipio di Tagliacozzo per protesta. Alla base del gesto, un contenzioso con il Comune suddetto che dura da circa 20 anni e che riguarda alcuni terreni contesi proprio con l’Amministrazione comunale, sui quali è stato costruito un parcheggio. Il protagonista della protesta si chiama Adelio Di Clemente, originario di San Donato. Dopo tante richieste di ascolto inutili, quindi, la scelta di un gesto eclatante che richiede attenzione.

La sua casa, che ha sede a San Donato, confina, di fatti, con le terre contese con il Comune. Anni e anni di battaglie legali per riaverle, ma nulla. Il muro divisorio, tra l’altro, sembrerebbe essere in via di deterioramento, a causa di alcune infiltrazioni di acqua. Il processo con il Comune di Tagliacozzo, in realtà, è stato già vinto, secondo quanto riportato da Il Centro, dall’anziano, il quale ha ottenuto anche una cifra risarcitoria, che, però è stata giudicata insufficiente. L’uomo, infatti, ha fatto ricorso.

L’84enne ha abbandonato per poco la sede della protesta, convinto dagli agenti di Polizia a dare atto ad un sopralluogo in loro compagnia nella zona di terra ‘incriminata’.  Ciò, però, non avrebbe portato a nulla e così il pensionato è tornato in Municipio per protestare, incatenandosi nuovamente al primo piano del Palazzo.

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top