Politica

Tagliacozzo, Montelisciani: “Sulle scuole la maggioranza non ha prodotto nulla”

“Nell’articolo comparso su “Il Centro” del 30/09 e contestualmente sulla testata online Marsicalive, in cui si dà conto della posizione della maggioranza consiliare sul tema della sicurezza delle scuole, sono presenti alcune imprecisioni e inesattezze rispetto alle quali sono necessarie alcune spiegazioni”.

La dichiarazione del Cons. Vincenzo Montelisciani riportata dal giornalista è stata rilasciata il 12/09 nell’ambito di una conferenza stampa convocata dal gruppo Tagliacozzo Unita per presentare due mozioni della minoranza sul tema dell’edilizia scolastica e della sicurezza di studenti e lavoratori delle scuole di Tagliacozzo. Le due mozioni chiedono alla giunta di impegnarsi, vista la situazione di insicurezza degli edifici che ospitano le scuole, a realizzare in tempi brevi i moduli provvisori (MUSP) o di assumersi l’onere di costruire un nuovo plesso scolastico entro tempistiche certe e comunque entro il 2018, data in cui anche la scuola D. Bevilacqua sarà formalmente inagibile. Nessun riferimento, dunque, alla mozione di maggioranza, la quale è stata presentata successivamente alla convocazione da parte delle opposizioni di un Consiglio Comunale straordinario. I due gruppi di minoranza, infatti, avevano imposto con la forza dei numeri la convocazione di un Consiglio ad hoc sul tema delle scuole, Consiglio che la Presidenza e la maggioranza hanno rimandato fino all’ultimo giorno utile stabilito dalla legge e del regolamento. A tal proposito, crediamo che si sarebbe dovuto e potuto procedere prima vista l’urgenza delle questioni in discussione e ci domandiamo perché la maggioranza abbia voluto rimandare così a lungo.

Riguardo la mozione di maggioranza, sottolineiamo che a oggi ci risulta impossibile esprimersi sui contenuti della stessa visto che tale mozione non risulta depositata presso gli uffici del Comune e che, nonostante la Presidenza abbia arbitrariamente inserito il punto all’ordine del giorno, i Consiglieri Comunali non hanno ancora avuto la possibilità di visionarla. E’ curioso che, in palese violazione del regolamento, la stampa venga a conoscenza dei documenti del Consiglio Comunale prima degli stessi Consiglieri. Ciò ci suggerisce che la maggioranza stia preparando una sveltina con modalità di dubbia regolarità e siamo convinti che il Segretario Comunale non consentirà una così palese violazione di norme che sono a garanzia di tutti, della necessaria conoscenza che deve stare alla base di un dibattito costruttivo e del sano svolgersi delle prassi istituzionali e democratiche.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top