Altri articoli

Mense, seconda puntata: a Tagliacozzo è tutto “fai da te”

piazza dell'obelisco tagliacozzoLa nostra indagine sul servizio mense scolastiche nei comuni marsicani prosegue a Tagliacozzo, a fornirci le informazioni è Roberta Amiconi, Responsabile dei servizi amministrativi sociali e culturali.  L’amministrazione comunale non sembra incontrare avversità nella fornitura del servizio anche perché a disporne, con un riscontro positivo da parte delle famiglie, è un unico istituto,  la Scuola Statale dell’Infanzia “Maria Montessori”, dove tutti i 100 bambini iscritti fanno uso della mensa ogni giorno dal Lunedì al Venerdì.

Il costo dei ticket, reperibili presso la tesoreria comunale, è di 2 Euro a pasto per tutti i piccoli scolari e l’amministrazione comunale non prevede una vera e propria esenzione ma fornisce un contributo economico pari al costo dei buoni a quei pochissimi nuclei familiari non abbienti in gravissime difficoltà. Lo stesso Comune provvede all’acquisto dei generi alimentari necessari con una spesa annuale di circa 20.000 Euro;  la preparazione e cottura dei cibi vengono gestite da due dipendenti comunali, cuoco ed aiuto cuoco, direttamente all’interno del locale cucina della scuola, adiacente ad un apposito refettorio, nel rispetto di tutti i criteri igienico-sanitari.

Il menù, previsto e controllato annualmente dalla Asl, si articola su 4 settimane a ripetersi e propone ogni giorno grande varietà di contenuti, dalla carne alla frittata, al prosciutto cotto o formaggi e si conclude spesso con frutta e yogurt così da soddisfare ampiamente le esigenze alimentari ed i gusti dei più piccini.

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top