Cronaca e Giudiziaria

Tagliacozzo, continuano gli incontri per l’ospedale

Il giorno 30 dicembre 2014, nell’Aula Consiliare del Comune di Tagliacozzo, si è svolta un’affollata Assemblea, organizzata dall’Associazione Culturale “Demos”, sul tema “La Sanità nella Marsica Occidentale. Il ruolo fondamentale dell’Ospedale di Tagliacozzo”. L’incontro, coordinato da Gabriele Mastroddi (Dirigente Demos), che ha illustrato le ragioni dell’iniziativa, è stato aperto, dopo i saluti del Sindaco di Tagliacozzo Maurizio Di Marco Testa, da un ampio e dettagliato intervento di Dino Rossi, ex Sindaco, da sempre impegnato nelle iniziative in difesa dell’Ospedale. È seguito un ampio dibattito, che ha registrato numerosi e qualificati interventi. Tra gli altri, quelli di Gaetano Blasetti (Ex Sindaco e Presidente della locale Pro Loco), Antonio Poggiogalle (Dirigente storico del Comitato Pro- Ospedale), Rita Tabacco (leader del Comitato Pro- Ospedale), Evaristo Santini
(Segretario del Sindacato Pensionati della CGIL), Marco e Vincenzo Montelisciani (Dirigenti Sel), Remo Pascucci (Associazione Demos), Massimo De Maio (Movimento 5 Stelle), Gianluca Ranieri (Consigliere Regionale). Ha chiuso i lavori il Consigliere Regionale Lorenzo Berardinetti, il quale ha proposto un incontro a breve -da lui organizzato- tra l’Assessore Regionale alla Sanità Silvio Paolucci e una delegazione locale, composta dallo stesso Berardinetti, dal Sindaco di Tagliacozzo e da una rappresentanza del Comitato Pro-Ospedale. Le proposte, da sottoporre all’Assessore Paolucci, definite “ragionevoli” dal Consigliere Berardinetti, sono le seguenti: -mantenimento del locale servizio di Pronto Soccorso (H24) e potenziamento della rete dell’emergenza anche tramite un aumento dei posti di Osservazione Breve ; -rafforzamento (maggiori posti letto) delle due “Riabilitazioni” presenti nell’unico Ospedale Riabilitativo della Marsica (Cardiologica e per Neuromotulesi).
Attualmente vi sono 40 posti letto; -maggiore coinvolgimento dei Medici di base nel Distretto PTA; -rafforzamento dei servizi di laboratorio Analisi e Radiologia; -Chirurgia: il riutilizzo della Sala Operatoria per effettuare interventi in “Day Surgery” e prestazioni chirurgiche di tipo ambulatoriale, riattivando così parzialmente il “quartiere operatorio”; -apertura del servizio (richiestissimo) di Fisioterapia anche agli esterni; -una residenzialità per anziani (RSA) con assistenza della popolazione anziana; Un nuovo assetto e funzioni dell’Ospedalità Pubblica rispetto all’Offerta sanitaria Privata che dovrà essere “complementare” e non sostitutiva rispetto alla prima.. Al termine dei lavori c’è stato un brindisi di augurio offerto dall’Associazione promotrice dell’incontro.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top