Attualità

Scritte Isis a Tagliacozzo, “Uno scherzo di cattivo gusto”

“Si tratterebbe di una vera e propria goliardata, un dispetto, uno scherzo di cattivissimo gusto”. Questo il commento del sindaco di Tagliacozzo, Vincenzo Giovagnorio, riguardo la bandiera dell’Isis apparsa sul balcone di una casa privata di un noto avvocato romano di origine libica nella località turistica Piccola Svizzera. I militari della compagnia di Tagliacozzo e l’amministratore locale della località stanno indagando sulla vicenda, ma tutto protende a far credere che il dispetto sia stato orchestrato dal vicino di casa P.C., il quale si trova agli arresti domiciliari per omicidio. “L’avvocato è una persona molto civile, seria che ha avuto dei problemi importanti in quanto continuamente vessato e minacciato da questa persona”, prosegue Giovagnorio. “E’ esule dalla Libia da oltre quarant’anni, una persona di grande cultura, non aderisce assolutamente a nessuna forma di associazione fondamentalista. Ha addirittura combattuto per la democrazia, contro la monarchia e contro il regime libico. Ovviamente ha dovuto sporgere diverse denunce e presentare degli esposti” conclude il sindaco. Il professionista ha comunque presentato una denuncia per diffamazione a mezzo stampa, contro ignoti, e si è subito messo a disposizione delle forze dell’ordine per agevolare le indagini.

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top