Sanità

Tagliacozzo, arriva una nuova tecnica per artrosi anca

Lo specialista, grazie all’ecografo, vede in tempo reale le manovre dell’ago compiute dalla sua mano e il liquido iniettato nell’anca per curare l’artrosi. Niente trattamenti alla ‘cieca’, come si usa comunemente nella tecnica tradizionale, e totale sicurezza nella somministrazione dell’acido acido ialuronico (sostanza che lubrifica e protegge le cartilagini) all’interno dell’anca.
L’ospedale di Tagliacozzo, nell’ambulatorio di reumatologia, diretto dal dr. Mauro Ranieri, è l’unico in Regione a praticare da anni la cosiddetta tecnica dell’infiltrazione eco-guidata per l’artrosi all’anca. Un centro che, dopo 7 anni di esperienza, incrementa sempre più il numero di pazienti da altre regioni (alcuni persino dalla Sardegna) e Asl abruzzesi. Ogni anno 500 trattamenti con questa nuova metodica, con ampio flusso di utenti (30%) da Sora, Frosinone, Latina e reatino e, per l’Abruzzo, soprattutto da Giulianova e Teramo.
Il sistema della somministrazione eco guidata (cioè ‘pilotata’ tramite ecografo), sull’artrosi dell’anca, sarà uno degli argomenti al centro del convegno in programma a Tagliacozzo, al teatro Talia, il 30 e 31 maggio prossimi, dal titolo: “Le terze giornate reumatologiche della Marsica”, promosso dal dr. Ranieri. Apertura dei lavori venerdì 30 maggio, ore 14.00 e chiusura 19.45; sabato 31 maggio: dalle 8.45 alle 13.30.
“L’obiettivo del convegno”, dichiara il dr. Ranieri, “è quello di illustrare, in particolare, i recenti aggiornamenti su diagnosi e terapia dell’artrosi (per la degenerazione articolare) e dell’artrite (per la componente infiammatoria)”.
Verso il pienone: relatori da Bari e Roma.
Per il convegno, che avrà valore di aggiornamento professionale, si annuncia il pienone con la saturazione dei 150 posti disponibili: tra i partecipanti, in arrivo da Lazio e Puglia, da segnalare nomi di spicco come Giovanni Minisola (S. Camillo di Roma), Salvatore Minisola (Sapienza di Roma), Michele Covelli (direttore cattedra reumatologia Policlinico di Bari.
Gli illustri relatori terranno relazioni su materie che riguardano le figure professionali: medico chirurgo (tutte le specialità) , infermiere, fisioterapista, tecnico sanitario di radiologia medica, tecnico sanitario laboratorio biomedico.
Nell’ambulatorio di reumatologia di Tagliacozzo vengono curate anche l’artrite infiammatoria cronica, (forme gravi sulle articolazioni), spondilite anchilosante (patologia della colonna vertebrale) e spondiliti indifferenziate (colonna e articolazioni periferiche).

1 Comment

1 Comment

  1. Carlo Ranalletta

    27 maggio 2014 at 18:15

    noi le facciamo da circa 5 anni!!!! e non servono a nulla.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top