Italia

Sviluppo: Sclocco, 200 milioni per il sociale

Le risorse comunitarie per la programmazione 2014-2020 superano i 200 milioni di euro. La Giunta ha provveduto infatti, ad un incremento, di circa 30 milioni di euro, delle risorse destinate alle politiche di inclusione sociale attraverso un riequilibrio fra la programmazione del fondo sociale (FSE) e quella del Fondo europeo per lo sviluppo regionale (FESR). Lo hanno annunciato questa mattina, all’Aquila, il vice presidente Giovanni Lolli e gli assessori Dino Pepe e Marinella Sclocco. La modifica ha portato ad una dotazione complessiva di 140 milioni ai quali vanno aggiunti gli oltre 30 milioni destinati a Garanzia giovani ed altri 38 che verranno gestiti direttamente dai Ministeri centrali ma che saranno comunque indirizzati alla nostra regione. “Puntiamo a creare nuove opportunita’ occupazionali – ha commentato l’assessore Sclocco – a mantenere la base occupazionale gia’ esistente, promuovere le pari opportunita’, istruzione, formazione e tutte le forme di alternanza e integrazione tra il mondo della scuola e del lavoro. Lo sviluppo di nuovi modelli di cooperazione fra mondo dell’universita’ e della ricerca, mondo del lavoro e scuola sara’ una struttura portante di tutta la programmazione. Grazie soprattutto alla sensibilita’ e all’attenzione politica e sociale dell’intera Giunta si e’ ritenuto opportuno procedere a tale riequilibrio, portando il FSE al 37,7% del totale disponibile per la regione Abruzzo dal precedente 30 per cento, considerando che nella precedente programmazione il FSE aveva ottenuto piu’ del 45 per cento del totale delle risorse”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top