Giudiziaria

Succede anche questo: Equitalia o disequitalia?

Ad ottobre 2012 viene notificata, da parte di Equitalia, ad un noto costruttore avezzanese, una ingiunzione di pagamento comprendente ben 13 cartelle iscritte a ruolo per un totale di € 310.267,27. Le cartelle per la maggior parte dei crediti comprendono contributi previdenziali e assistenziali dovuti all’inps e all’inail.

Vengono impugnate tutte le cartelle proprio per tali contributi previdenziali e assistenziali davanti al Giudice del Lavoro del Tribunale di Avezzano che dopo due anni di giudizio, articolato e controverso, nonostante la costituzione e ferrata difesa di Equitalia (Avv. Luca Frasca) e dell’Inps (Avv. Cimmino Antonio) sentenzia per l’annullamento di gran parte dei crediti previdenziali e assistenziali per sopraggiunta prescrizione azzerando così poco più di 270.000,00 euro di debito.

La decisione si è fondata sull’inerzia e sugli errori dell’ente di riscossione che non ha dimostrato in giudizio di aver svolto tutto l’iter previsto per il recupero di tali somme e tanto è vero che l’Inps ha chiesto i danni a Equitalia e su tale punto il Giudice Giordano ha rinviato la decisione alla Corte dei Conti.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top