Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Attualità

Strada Prati d’Angro, le associazioni: “Fermare immediatamente l’assurdo progetto”


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

“L’amministrazione comunale di Villavallelonga sta progettando una spesa di 500 mila euro per sistemare una strada che non ha alcun bisogno di sistemazione”. È quanto denunciato in un comunicato dalle associazioni Pro Natura, WWF, Salviamo l’Orso, Touring Club, Legambiente, Mountain Wilderness, LIPU e Dalla parte dell’orso. La strada, o meglio la pista, è quella che da Madonna della Lanna attraversa i Prati d’Angro, cui fanno da corona alcune delle più belle montagne del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise, e da cui scende la Valle Cervara, sito di una faggeta vetusta tra le più importanti e meglio conservate d’Europa. “La strada attuale, bianca, serve agli allevatori che frequentano i prati e assolve senza problemi a questo scopo tutto l’anno – si legge nel comunicato – piuttosto andrebbe regolato il traffico estivo che prende d’assalto in maniera disordinata tutta l’area lasciando dietro di sé a fine agosto cumuli di rifiuti e resti di campeggi abusivi”.

“La promessa del sindaco e dell’attuale giunta di regolamentare l’accesso ai Prati d’Angro e di affidarne la gestione a una cooperativa di giovani locali rimane ancora solo una promessa, – proseguono le associazioni – mentre il tentativo di trasformare una strada campestre, al servizio degli allevatori e degli escursionisti, in un’arteria destinata in futuro a convogliare migliaia di sciatori verso ipotetiche piste sull’Aceretta va invece avanti nonostante la mancanza di qualsiasi valutazione di impatto ambientale in un’area che risulta critica e fondamentale per l’orso, zona di tane e di alimentazione autunnale, core area della specie e per giunta all’interno di un Parco Nazionale”.

“In tutto ciò le associazioni restano basite dal comportamento degli organi tecnici del PNALM che hanno rilasciato un superficiale nulla osta a fronte di un progetto pieno di evidenti lacune tecniche e procedurali e ribadiscono che sono pronte a ricorrere al Ministero dell’Ambiente, alla Regione e ai competenti organi di giustizia comunitari, se il progetto non venisse immediatamente abbandonato”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top