Attualità

Strada dei Parchi: l’uso responsabile del cellulare durante la guida

Secondo le statistiche del Codacons la maggior parte degli incidenti stradali sono causati dall’uso del cellulare durante la guida. In media, per afferrare il dispositivo sbloccarlo e scrivere un breve messaggio, si impiegano circa dieci secondi durante i quali l’auto potrebbe percorrere centinaia di metri. La legge non consente l’uso del telefonino se non tramite auricolari o bluetooth. Chi fa uso dello smartphone o altri dispositivi elettronici senza l’auricolare o senza utilizzare la funzione vivavoce rischia una multa compresa tra 160 e 646 euro e la decurtazione di 5 punti dalla patente di guida. Se si commette la stessa infrazione nel corso di due anni, oltre alla multa e ai punti sottratti, all’automobilista viene sospesa la patente da uno a tre mesi.

Se la sanzione viene saldata entro cinque giorni dalla contestazione, viene applicato lo sconto del 30% e il costo della multa per guida al cellulare sarà di 112 euro. La legge recita: “È vietato al conducente di far uso durante la marcia di apparecchi radiotelefonici ovvero di usare cuffie sonore, fatta eccezione per i conducenti dei veicoli delle forze armate e dei Corpi di cui all’articolo 138, comma 11, e di polizia, nonché per i conducenti dei veicoli adibiti ai servizi delle strade, delle autostrade ed al trasporto di persone in conto terzi. È consentito l’uso di apparecchi a viva voce o dotati di auricolare purché il conducente abbia adeguate capacità uditive ad entrambe le orecchie (che non richiedono per il loro funzionamento l’uso delle mani).”

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top