Ambiente

Stop alle ciaspolate; disturbano l’orso in letargo

«Stop alla ciaspolata nella zona della Cicerana». A chiederlo è Franco Zunino, segretario dell’associazione Wilderness, secondo cui la manifestazione arrecherebbe «grave disturbo a un’area di habitat dell’orso bruno marsicano in un delicato momento della sua vita». L’evento, previsto per domenica 1° marzo è stata organizzata dal Cai ma per l’associazione ambientalista sarebbe «”dannosa per l’orso visto che si tiene in un’area di svernamento». «Anziché una previsione di numero chiuso», afferma Zunino, «c’è l’obiettivo di ampliare la partecipazione il più possibile: ciò ignorando il diritto al silenzio dell’orso marsicano. Quindi, prima di tutto il “diritto all’ambiente” dell’uomo, alla faccia di quello alla privacy dell’orso, il primo basato su un semplice egoistico e ludico desiderio dell’uomo, mentre la seconda è per l’orso esigenza di vita». Le polemiche ci furono anche lo scorso anno quando l’associazione protestò per l’iniziativa. «La previsione dell’impatto anche quest’anno sarà di centinaia di partecipanti», aggiunge Zunino, «e quindi una presenza umana in contemporanea che dovrebbe essere inammissibile in un’area naturale protetta, per di più soggetta a “Riserva integrale” e habitat primario per la vita dell’orso marsicano. Sponsor dell’iniziativa sarebbero il Parco nazionale e alcuni Comuni della Marsica».

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top