Giudiziaria

Statua Taccone, siamo in una fase interlocutoria

Emergono novità sul caso del trafugamento del monumento al Camoscio d’Abruzzo, ma non è niente di decisivo.

E’ stata un’imbeccata telefonica a portare i poliziotti sotto il ponte della superstrada nei pressi di Via Napoli dove la statua è stata trovata in mezzo alle erbacce, in attesa di essere piazzata. In buono stato ma per puro caso quindi; infatti ai delinquenti, verosimilmente bassa mano d’opera criminale, interessava solo il materiale, da piazzare sul mercato del bronzo, e non il valore artistico dell’opera, che probabilmente verrà restaurata dal Comune e ricollocata lì dov’era, anche se l’autore Bruno Morelli reclama una collocazione più consona e… sicura.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top