Abruzzo

Stalking, perseguitava coinquilino, divieto giudice per donna

Obbligo di mantenere una distanza di almeno 500 metri e divieto di comunicare con qualsiasi mezzo. È la misura cautelare a cui è stata sottoposta dal giudice del Tribunale di Vasto, A.Z. 28 anni residente nel vastese, con l’accusa di stalking ai danni di un uomo con cui condivideva un appartamento con altre persone per motivi di studio.

Una vera e propria persecuzione della donna che durava da circa un anno: nella notte entrava nella stanza della sua vittima per guardarlo dormire o la riempiva di foto e bigliettini d’amore, o lo pedinava aspettandolo fuori dal luogo di lavoro. L’uomo è stato costretto a presentare denuncia al commissariato di Vasto.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top