Giudiziaria

Spaccio, dacci oggi il nostro arresto quotidiano…

I Carabinieri della Stazione di Civitella Roveto hanno arrestato E.D., classe 1979, residente a Civitella Roveto, per produzione di sostanze stupefacenti.
Nell’abitazione dell’uomo i militari hanno rinvenuto circa 350 grammi marijuana, alcuni bilancini, delle liste di acquirenti, materiale per l’imballaggio, nonché 15 grammi di semi di canapa indiana, acquistati dall’uomo dall’estero tramite siti internet specializzati.
Nell’abitazione il civitellese aveva organizzato un vero e proprio laboratorio per la coltivazione, l’essiccamento e il confezionamento della sostanza con metodi casalinghi.
Le piante erano coltivate all’interno in una zona esposta ai raggi del sole e aiutate nella crescita tramite attrezzature a raggi ultra violetti. Una volta sviluppato un adeguato principio attivo, le foglie venivano dapprima stese con degli appendiabiti a pinza (del tipo adatto ad appendere i pantaloni) e poi lasciate essiccare adagiate su alcune reti da letto metalliche.

I semi rinvenuti erano sufficienti ad assicurare una produzione di alcuni mesi.
L’uomo, che ha carico vari pregiudizi penali, utilizzava la sostanza così prodotta per spacciare in diverse zone della Valle Roveto.
L’arresto, infatti, si ricollega alla denuncia di un ventiduenne di Canistro (S.D.G.) sorpreso dai militari il mese scorso mentre circolava con la sua autovettura con 20 grammi di marijuana. In quell’occasione vennero rinvenuti degli appunti con l’elenco delle “entrate” e delle “uscite”. Anche questa volta sono stati trovati elementi utili al prosieguo delle indagini e nei prossimi giorni saranno segnalati e sentiti diversi giovani assuntori di sostanze stupefacenti di Civitella Roveto, Canistro e di altre zone della Valle.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top