Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Abruzzo

Spaccia dai domiciliari, il giudice le revoca il beneficio


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Era agli arresti domiciliari, ma questo non le impediva di continuare a gestire una fiorente attività di vendita di stupefacenti ai tossicodipendenti del posto.

Per questo motivo i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Alba Adriatica (Teramo) hanno arrestato, in esecuzione di un ordine di carcerazione del tribunale di Teramo per inasprimento pena, una cittadina estone di 32 anni, Alexandra Boldova. Secondo quanto accertato dai militari la donna, che era sottoposta al regime degli arresti domiciliari per reati legati agli stupefacenti, gestiva dal suo appartamento nei pressi della chiesa di Sant’Eufemia, ad Alba Adriatica, la distribuzione di droga ai tossicodipendenti della zona.

Le indagini hanno permesso di identificare una dozzina di acquirenti sorpresi nei pressi dell’abitazione e di sequestrato alcuni grammi di eroina e di cocaina. Il tribunale ha dunque revocato gli arresti domiciliari, disponendo per la donna la custodia cautelare in carcere.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top