Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Ultim'ora

Soccorso anti-valanga: in arrivo nuovo iter per la sopravvivenza delle vittime


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Da L’Aquila arriva una nuova procedura per alzare il livello di sopravvivenza nel soccorso di persone coinvolte in incidenti dovuti a valanghe. C’è la ‘mano’ dell’Asl e dell’Università di L’Aquila sulla proposta che sarà recepita nei prossimi giorni dalla Regione e che diventerà operativa già all’avvio dell’imminente stagione invernale. La ‘riscrittura’ dell’iter di soccorso è opera del prof. Franco Marinangeli, direttore della Rete del Dolore e cure palliative per la Asl. La nuova procedura, oltreché di Marinangeli, porta la firma del dr. Gianluca Facchetti, responsabile medico del Cnsas (Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico). “Con questo nuovo percorso operativo – afferma Marinangeli – le persone coinvolte in incidenti da valanga verranno trasferite alle cardiochirurgie di Teramo e Chieti, dotate di tecnologie specifiche, e non più all’ospedale del capoluogo regionale. Tutto ciò, oltre a valorizzare il lavoro di 118 Asl e Soccorso alpino, consentirà di lavorare in sinergia a livello regionale. Un nuovo modo di procedere che alzerà la soglia di sopravvivenza delle vittime delle valanghe perché non verrà trascurata neanche la più piccola chance per il paziente”.

Il nuovo sistema di soccorso è stato uno degli argomenti al centro del summit sull’emergenza-urgenza, promosso dalla sezione aquilana della V.A.Do, associazione di volontariato per l’assistenza domiciliare che collabora con la Asl nell’hospice di L’Aquila e che, appartenendo alla Protezione civile, si occupa anche di emergenza sanitaria. Al meeting, svoltosi a Montesilvano lunedì e martedì scorsi, il nuovo protocollo anti valanga ha avuto l’ok definitivo: nei prossimi giorni la Regione lo recepirà con delibera. La Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, inoltre, ha ‘calato’ sul tavolo del meeting alcuni dei suoi ‘assi’, tra cui il prof. Renato Galzio, direttore di Neurochirurgia di L’Aquila, insieme al suo braccio destro Alessandro Ricci, il direttore di malattie infettive, Alessandro Grimaldi, il direttore di ortopedia del San Salvatore, Stefano Flamini e il dirigente medico dell’ospedale di Avezzano, Maura Coletta. Al summit di Montesilvano, a cui era presente anche Alfonso Mascitelli, direttore dell’Agenzia Sanitaria Regionale, c’erano, per la Asl 1, Tullio Pozone, direttore del dipartimento di Emergenza-Urgenza, Gino Bianchi, responsabile del 118, Angelo Blasetti, in rappresentanza della Direzione Asl. L’incontro si è svolto col supporto economico della Fondazione Banco di Napoli.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top