Connect with us

Ultim'ora

Smarrito cucciolo di Labrador a Cappelle dei Marsi

Pubblicato

on

Si segnala la scomparsa di un cucciolo di Labrador a Cappelle dei Marsi, in prossimità della strada che porta ad Antrosano. Il cucciolo ha un collare nero ed è dotato di microchip; chiunque lo vedesse può contattare la proprietaria, Chiara Leone, sulla sua pagina facebook: https://www.facebook.com/chiara.c.leone?fref=ts.

Ultim'ora

Bomba d’acqua su A25, auto contro il guardrail dopo un testa coda tra Carsoli e Avezzano

Pubblicato

on

Carsoli – Bomba d’acqua sulla A25, auto finisce contro il guardrail dopo un testa coda. L’incidente si è verificato nel pomeriggio subito dopo il casello di Carsoli in direzione Avezzano.

Fortunatamente solo tanto spavento, ma nessuno ferito. Con molta probabilità l’automobilista ha perso il controllo del mezzo a causa del manto stradale bagnato.

Continua a leggere

Ultim'ora

Ancora incursioni notturne dell’orso nei centri abitati della Marsica, a Collelongo l’ultimo avvistamento

Pubblicato

on

Collelongo – L’orso torna a colpire nel comprensorio della Vallelonga continuando ed effettuare incursioni notturne nei centri abitati. Nelle scorse settimane un esemplare era stato avvistato e segnalato tra Trasacco e Luco dei Marsi. In particolare nella notte tra sabato e domenica aveva assaltato una stalla proprio nella periferia di Luco, di proprietà di un noto ristoratore, uccidendo diverse pecore. L’ultimo avvistamento risale a due giorni fa nel comune di Collelongo. Il plantigrado, in serata, si è avvicinato ad alcune abitazioni dove già era stato in visita precedentemente destando notevole spavento. Potrebbe trattarsi dell’orso Mario diventato un habituè della zona. I residenti riferiscono di un esemplare adulto di grandi dimensioni
La Regione e l’Ente Parco hanno dato vita ad una serie di iniziative per la convivenza tra l’uomo e gli orsi confidenti. La Regione, in particolare, mette a disposizione reti elettrificate ed altri dissuasori a chi volesse farne richiesta. Inoltre si ricorda che in caso di avvistamento o di emergenza è opportuno contattare i carabinieri forestali. Federica Di Marzio

Continua a leggere

Ultim'ora

Nuovo Ospedale di Avezzano: al via l’iter per la realizzazione, opera da 84 milioni di euro

Pubblicato

on

Avezzano – L’assessore regionale alla sanità, Silvio Paolucci, sarà ad Avezzano per illustrare l’iter per la realizzazione del nuovo ospedale. Domani, venerdì 21 settembre, alle 17.30 Paolucci terrà una conferenza stampa presso il comune di Avezzano. Nel corso dell’evento, organizzato dal Partito Democratico, presenterà gli atti che daranno il via all’iter amministrativo per la realizzazione del nuovo Ospedale di Avezzano.

L’opera, che costerà complessivamente circa 84 milioni di euro, si estenderà su un’area di circa 60 mila metri quadrati e sarà realizzata secondo i più moderni standards di sicurezza assicurando alla Marsica e agli utenti/pazienti dell’intero territorio provinciale una struttura sanitaria all’avanguardia.

Continua a leggere

Attualità

Don Riziero Cerchi presenta a Capistrello il suo nuovo disco

Pubblicato

on

Capistrello – Venerdì 21 settembre, alle 21.15, nella Chiesa di San Giuseppe, padre Riziero Cerchi, cantautore di Dio, presenterà il suo nuovo disco “Cuore a cuore”. L’album, i cui proventi saranno destinati ad un bambino viterbese affetto da una malattia rara, nasce con la volontà di cantare il rapporto di ogni uomo con Gesù. Le canzoni del prete affrontano diverse tematiche: droga, solitudine, amore e ricerca di Dio.

Fonte d’ispirazione per Padre Riziero è don Giosy Cento, anch’esso cantautore di musica leggera cristiana.

Alla realizzazione del disco hanno contribuito le coriste Maria Elisa Bellotta, Elena Cambise, Maria Lorenza Recchia e Maria Teresa Luciani.

Nel 2016 e nel 2017 Don Riziero Cerchi ha ricevuto il premio Padre Pio per la musica cristiana. Alcuni dei suoi cd vengono ascoltati in varie radio cattoliche e non.

Continua a leggere

Ultim'ora

Edilizia scolastica: al comune di San Benedetto dei Marsi oltre 400 mila euro dai fondi regionali

Pubblicato

on

San Benedetto dei Marsi – Il comune marsicano di San Benedetto Dei Marsi ha ottenuto un finanziamento di 411.134,86 euro da destinare alla Primaria “Iqbal Masih” e alla Secondaria 1° grado “Marruvium”. I fondi provengono dai 5,7 milioni di euro per le scuole abruzzesi stanziati su proposta dell’assessore con delega all’Edilizia scolastica, Lorenzo Berardinetti. La Giunta regionale ha infatti approvato il provvedimento che autorizza lo scorrimento della graduatoria del Piano Annuale 2017. Nella delibera viene stabilito che, con le economie accertate dalla Regione Abruzzo, sui finanziamenti assegnati agli interventi di edilizia scolastica del Piano Triennale Regionale 2015/2017, quantificate in 5 milioni e 798.947 euro verranno finanziati ulteriori 19 interventi, 3 nella provincia dell’Aquila, 8 in quella di Chieti, 2 Pescara, 6 Teramo.

“Con l’assegnazione di queste somme” ha commentato Berardinetti, “la Regione  ha completato il finanziamento del Piano annuale 2017, riuscendo a incassare ulteriori risorse per la passata programmazione in materia di edilizia scolastica. Abbiamo fatto un ulteriore sforzo per adeguare il patrimonio di edilizia scolastica”, ha aggiunto l’assessore, “renderlo più sicuro e dare serenità alle famiglie, ai docenti, al personale e ai ragazzi che ogni giorno varcano la soglia delle nostre scuole. Sono soddisfatto di come sia stato completato l’iter tecnico-amministrativo relativo a queste nuove risorse, a testimonianza dell’incisività dell’azione regionale in materia di edilizia scolastica. L’assegnazione di nuove risorse  sul Piano Triennale 2015-2017”, ha concluso, “ci permette di ampliare  il già vasto programma di interventi che abbiamo messo in cantiere in questi anni grazie anche ai fondi del terremoto, ai mutui Bei, ai fondi Fas, ai quali si aggiungeranno i finanziamenti provenienti dal nuovo Piano triennale  di Edilizia scolastica approvato agli inizi di agosto scorso”.

 

Gli altri comuni abruzzesi beneficiari sono: 

Pizzoli (Aq)  Primaria e Secondaria di 1° grado “Don Milani” (752.110,00 euro)
Alfedena (Aq) Primaria e infanzia (123.635,80 euro)
Torricella Peligna (Ch) Scuola secondaria di I grado con accorpamento elementare e materna (504.630,00 euro)
San Giovanni Teatino (Ch) Scuola secondaria di I grado “Galileo Galilei” (665.000,00 euro)
Roccamontepiano (Ch) Scuola primaria e secondaria di I grado (260.000,00 euro)
Montazzoli (Ch) Scuola primaria e secondaria di I grado “Bertrando Spaventa” (215.000,00 euro)
Chieti Scuola secondaria di I grado “Mezzanotte” (110.000,00 euro)
Lama Dei Peligni (Ch) Scuola primaria e Scuola secondaria di I grado (35.000,00 euro)
Chieti Scuola secondaria di I grado “Chiarini” (100.000,00 euro)
Chieti Scuola secondaria di I grado “De Lollis” (118.000,00 euro)
Cellino Attanasio (Te) Scuola Secondaria di Primo Grado (385.560,00 euro)
Castellalto (Te) Scuola Secondaria di 1° grado (612.360,00 euro)
Castelli (Te) Scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado (181.440,00 euro)
Martinsicuro (Te) Scuola Secondaria di Primo Grado “Colombo” (184.669,60 euro)
Martinsicuro (Te) Scuola Primaria “Sandro Pertini” (230.662,46 euro)
Cermignano (Te) Scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado (602.744,66 euro)
Castiglione A Casauria (Pe) Scuola per l’Infanzia “G. Mariani” (77.000,00 euro)
Citta’ Sant’angelo (Pe) Scuola dell’infanzia “centro Urbano” (230.000,00 euro)

Continua a leggere

Ultim'ora

Vertenza Santa Croce: ancora incertezza per i lavoratori, sindacati chiedono incontro urgente in Regione

Pubblicato

on

Canistro – Fai Cisl,  Flai Cgil e Uila Uil sono fortemente preoccupati della  situazione incerta che stanno ancora vivendo i lavoratori della ex Santa Croce. “Insieme ai Rappresentanti RSU, abbiamo richiesto un incontro urgente al Presidente, Giovanni Lolli, per avere dei chiarimenti sul bando che prevede la concessione regionale per lo sfruttamento delle acque della sorgente di Canistro – dichiarano in una nota.

“Purtroppo non riusciamo ancora a vedere la fine della vertenza ex Santa Croce per questo vogliamo che la Regione Abruzzo ci dia delle rassicurazioni soprattutto sul futuro dei lavoratori, che ancora attendono una ricollocazione – continuano i sindacalisti –Inoltre, abbiamo richiesto un maggiore coinvolgimento delle OO.SS. visto le ultime vicende che hanno interessato la procedura di aggiudicazione degli appalti per lo sfruttamento delle acque della sorgente Sant’Antonio Sponga di Canistro”, hanno concluso così la richiesta d’incontro unitaria.

Continua a leggere

Abruzzo

Strada dei Parchi: A24 e A25 sono sicure, siamo gli unici a fare l’adeguamento antisismico

Pubblicato

on

Regione – Questa mattina la Commissione “Territorio, Ambiente e Infrastrutture” presieduta da Pierpaolo Pietrucci, ha ascoltato i vertici di Strada dei Parchi Spa in merito alla questione sicurezza delle autostrade abruzzesi. Alle domande poste dai commissari regionali Pierpaolo Pietrucci (Pd), Sara Marcozzi e Riccardo Mercante (M5S), l’amministratore delegato di Strada dei Parchi, Cesare Ramadori, ha risposto affermando che “Le autostrade abruzzesi sono sicure dal punto di vista statico e vengono monitorate costantemente: i controlli sono trimestrali e poi c’è un controllo annuale più approfondito. La manutenzione straordinaria è già partita con il progetto dell’antiscalinamento che aiuta ad aumentare la sicurezza in caso di sisma. Siamo l’unica concessionaria autostradale che ha l’obbligo di fare l’adeguamento antisismico. Resta da avviare l’adeguamento sismico delle pile e lo potremmo fare con i 192 milioni di euro che probabilmente verranno inseriti nel decreto che riguarda Genova. Con la firma del decreto potremmo completare l’adeguamento antisismico delle autostrade e renderle ancora più sicure, per l’avvio dei lavori siamo pronti a partire subito anche chiedendo un anticipo agli istituti bancari. Le opere che ci apprestiamo a realizzare avranno come priorità proprio quei viadotti segnalati giorni fa dalla stampa e dai cittadini”.

Ramadori ha risposto anche sulla questione delle aree di servizio non realizzate e previste nel Piano economico finanziario: “Le aree andavano messe a gara perché non le gestiamo noi direttamente. Le ultime due gare sono andate deserte perché c’è poco traffico e quindi poca utenza, ci apprestiamo a realizzarla direttamente come Strada dei Parchi”.

Sulla questione delle barriere antirumore assenti in alcuni tratti autostradali, l’Ad di Strada dei Parchi ha confermato che “Verranno installate entro il 2023 e che vi è una mappatura che fa il Ministero dei punti dove possono essere installate”.

Mentre sul caro pedaggi: “I sindaci chiedono di intervenire sul caro pedaggi, ricordo che per ogni euro che incassiamo dai pedaggi restituiamo 56 centesimi allo Stato a cui in questi anni Strada dei Parchi ha versato 840 milioni di euro. Io gestisco una società che è stata in perdita fino al 2017 e se mi abbattono ulteriori tariffe vuol dire che avrò ulteriori perdite. Se il Ministero ci viene incontro riducendo la percentuale che dobbiamo conferire allo Stato, potrebbe esserci un minore impatto sull’utenza”.

Continua a leggere

In Evidenza

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com