Politica

Sisma Accumoli, Mazzocca: “Non dimenticherò ciò che ho visto”


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

La Colonna Mobile della Protezione Civile Abruzzo è partita in mattinata per raggiungere Accumoli, uno dei centri più colpiti dal sisma, insieme al sottosegretario alla presidenza della regione, con delega alla PC, Mario Mazzocca.

“Alle ore 13.00 siamo partiti dal Capoluogo alla guida della Colonna Mobile della Protezione Civile Abruzzo alla volta di Accumoli, insieme ai nostri 120 volontari sui circa 70 mezzi di cui si compone l’organico –  riporta il sottosegretario – giunti sul posto, abbiamo iniziato l’allestimento del campo affidatoci in località Grisciano (lungo la SS Salaria) con l’installazione di 38 tende pneumatiche (complessivi 310 posti letto, una cinquantina dei quali riservati ai nostri volontari), 3 gruppi elettrogeni (mancherà ancora la corrente elettrica), 2 torri faro, 5 moduli per servizi igienici (uno abilitato x i portatori di handicap), 2 moduli gruppo docce, 1 unità di coordinamento, 1 struttura operativa mobile, 1 bob-cat e 1 terna gommata.

Per tempo predisposte dalla Struttura Regionale di PC, erano già sul posto due cucine da campo per complessivi circa 700 pasti per ogni turno. Qualora la situazione lo richieda, siamo comunque pronti e disponibili ad elevare il livello quali-quantitativo del nostro impegno. Un sentito grazie alla nostra Struttura di Protezione Civile, dai dirigenti, ai funzionari, ai nostri splendidi volontari: ciò che io sono solito definire la “spina dorsale” del sistema regionale, ovvero parafrasando il giornalista di Sky, “l’esempio di un’Italia che funziona”. Infine – conclude Mazzocca – una breve considerazione personale: non dimenticherò tanto facilmente ciò che ho visto oggi”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top