Ambiente

Sirente-Velino, Salviamo l’Orso: “Per impedirne la distruzione deve diventare Parco Nazionale”

“Il presidente della regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, ha annunciato la realizzazione di nuovi impianti sciistici nel comprensorio della Magnola-Ovindoli, con l’obiettivo di collegarlo con quello di Campo Felice. La creazione di tali infrastrutture segnerebbe la distruzione dell’area protetta”. A dichiararlo è l’associazione “Salviamo l’Orso”, che aggiunge: “La giunta regionale e l’assessore ai Parchi Di Matteo lavorano alla riperimetrazione selvaggia del Parco Regionale ed alla sua drastica riduzione, sperando cosi di poter avere mano libera nel riconsegnare ai cacciatori aree integre dove poter far strage e di spianare la strada allo sviluppo degli impianti sciistici, con una speculazione edilizia che non porterebbe alcun vantaggio ai residenti, se non a pochi costruttori”.

“L’irrealizzabilità di tali progetti – continua l’associazione – che non tengono conto dei vincoli europei della Rete Natura 2000, è evidente. Ci troviamo in una vasta area al centro delle maggiori zone protette (Parchi Nazionali del Gran Sasso, della Majella e d’Abruzzo), con le quali il massiccio del Velino-Sirente compone una rete ecologica. Siamo favorevoli – aggiunge Salviamo l’Orso – allo sviluppo delle attività turistiche e sportive nei luoghi opportuni, senza per questo determinare la perdita degli ecosistemi delle nostre montagne. Di fronte all’incapacità della politica di gestire un’area così importante e vasta, l’unica via per garantirne la protezione è quella di trasformarla in un Parco Nazionale. Siamo pronti. Conclude l’associazione – a lanciare una campagna mediatica affinché il Sirente-Velino venga sottratto ai giochetti della politica abruzzese e divenga Parco nazionale”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top