Altri articoli

Silveri: le disposizioni dei giudici su Stamina vanno applicate

 «La Regione Abruzzo non credo abbia preso provvedimenti. Dobbiamo sottostare a quelle che sono le disposizioni dei giudici, che si possono condividere o meno ma vanno applicate e lo stiamo facendo».

Così il direttore generale della Asl numero 1 Avezzano Sulmona L’Aquila, Giancarlo Silveri, a margine della conferenza stampa in cui ha illustrato i risultati raggiunti nel 2013, parlando dell’ordinanza del tribunale de L’Aquila che ha ordinato l’immediata somministrazione delle cellule staminali, già presenti negli Spedali civili di Brescia, in favore di Noemi, la bimba di 18 mesi di Guardiagrele (Chieti) affetta da Atrofia muscolare spinale (Sma1), secondo la metodologia della Stamina Foundation Onlus.

Nelle scorse settimane la Regione Abruzzo ha deciso di ‘aprirè al metodo, sentendo in commissione Sanità i due promotori, il professor Marino Andolina e il laureato in filosofia Davide Vannoni, unitamente a un gruppo di esperti abruzzesi. La Regione ha anche varato un «comitato scientifico»che dovrà porre le basi perchè in Abruzzo siano autorizzate le cure compassionevoli e in questo senso è stata chiesa la disponibilità delle Asl tra cui anche quella aquilana.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top