Giudiziaria

Si spacciavano per funzionari pubblici e derubavano anziani, arrestati

Si spacciavano per funzionari pubblici che verificavano l’accredito sulla pensione degli 80 euro erogati dal governo  per raggirare anziani e derubarli. Umberto Di Rocco, di 50 anni, Fiorindo Di Rocco, di 56 anni e Concetta De Rosa, di 40 anni, sono stati arrestati con l’accusa di furto aggravato dai carabinieri della stazione di Capistrello e dal nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Tagliacozzo. L’indagine era partita in seguito ad una serie di colpi messi a segno a Capistrello, Avezzano e a San Vincenzo Valle Roveto, dove i tre avvicinavano con una scusa gli anziani e li raggiravano spacciandosi per funzionari pubblici o per conoscenti.

“Attraverso il riconoscimento di una targa – ha spiegato in conferenza stampa il capitano Edoardo Commandè – e dopo l’acquisizione di filmati e ricognizioni fotografiche, abbiamo individuato i tre soggetti, e con l’ausilio dei comandi di Benevento e Montesilvano, li abbiamo arrestati”. Fiorindo Di Rocco, ora rinchiuso nel carcere di Benevento, e Concetta De Rosa, associata ai domiciliari, al momento dell’arresto si trovavano in un’abitazione di Pietralcina (Benevento), mentre Umberto Di Rocco, ora rinchiuso nel carcere di Pescara, si trovava nella sua abitazione di Montesilvano. Uno degli arrestati, Fiorindo Di Rocco, quando compiva i presunti furti, era sottoposto a regime degli arresti domiciliari.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top