Cronaca e Giudiziaria

Si è concluso con un bagno di folla “Inquadrando paesaggi”

Si è conclusa con un bagno di folla e tra grande entusiasmo la 5^ Edizione di “Inquadrando paesaggi” a Civita D’Antino.
La giornata si è aperta con la conferenza: “Ripartire dal terremoto del 1915: anticipando il centenario” presso il Palazzo Municipale. Al dibattito hanno partecipato il Presidente del Consiglio Regionale
Arch. Giuseppe Di Pangrazio, il Sindaco di Civita D’Antino Sara Cicchinelli, Sergio Natalia, James Schwarten e il consulente storico Manfredo Ferrante. Numerosi i sindaci della Marsica che hanno partecipato alla conferenza.

Un vero successo è stata l’importante collaborazione con l’Accademia delle Belle Arti di Roma , gli studenti guidati dai professori Pier Luigi Berto (Disegno) e Marco Nocca (Storia dell’Arte) ,hanno allestito due mostre di pittura di grande qualità nello storico Palazzo Ferrante riaperto per l’occasione.
Hanno esposto anche gli artisti marsicani Mario Carattoli, Margherita Coletti, e Cristina Ciampaglione.
Suggestivi ed emozionanti gli spettacoli musicali svolti “an plain air” nelle piazzette del paese: “… e dal sogno mio breve…” i versi di D’Annunzio nelle romanze di Tosti con interpreti Sabrina Cardone al Pianoforte, Emanuela Marulli, Soprano, e Silvia De Grandis, Voce recitante; Amusette a cura di Valentina Montuori, Cecilia Bielanski e Natalia Cannelli in prima assoluta su musiche di Piotr Lachert, Vincenzo Silvestris, Shai Halfon; “paessagi musicali dell’Arpa di Dafne Paris.
Il pomeriggio si e’ concluso con la premiazione dei vincitori dell’estemporanea di pittura e con l’esibizione dell’esuberante coro gospel No Smoke.
Ha vinto il primo premio di pittura estemporanea “Kristian Zahrtmann”: Umberto Mari;
Inaugurata la bacheca permanente dell’antica torre che per l’occasione e’ stata allestita da una suggestiva scenografia a cura del prof. Carlo Bozzo dell’Accademia di Belle Arti e dall’ Associazione Insite di Roma.
La serata si è’ prolungata fino a tarda notte, nonostante la pioggia, tra tantissima gente in festa, tra canti e balli a cura di Les Eskargot, i Briganti di Cartore, i Sonatour e Alessandro Farina.
Ottimo il connubio dell’Arte con le cantine enogastronomiche organizzate dalla Proloco, degustazioni culinarie dell’antica tradizione popolare accompagnate dai vini dell’associazione Fisar.

“Sono estremamente soddisfatta del fatto che la manifestazione vada assumendo sempre più peculiari connotazioni culturali attraverso il coinvolgimento e la partecipazione di personalità note nel mondo dell’arte. Sono inoltre convinta che ciò porterà benefici in termini di crescita sociale ed economica alla nostra comunità.”-ha dichiarato il Sindaco di Civita D’Antino Sara Cicchinelli.

Attestati di stima e grande soddisfazione sono stati espressi inoltre dal Sindaco, Sara Cicchinelli e da tutta l’Amministrazione comunale alla perfetta macchina organizzativa ed artistico-culturale della manifestazione curata dai componenti della Sisko srl.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top