Giudiziaria

Sfrattata dalla clinica, appello del marito all’Asl

Vi abbiamo già parlato di Eugenio Mascaretti che ha assistito per quasi vent’anni sua moglie resa disabile da un cavillo burocratico che a suo tempo pregiudicò l’accesso a un farmaco che avrebbe rallentato o addirittura bloccato la progressione della sclerosi multipla. Nelle ultime settimane, tuttavia, egli stesso ha avuto bisogno di assistenza sanitaria. Anche per questo l’uomo, originario di Avezzano, ha chiesto e ottenuto che la moglie, la signora Ivana Andreozzi, fosse ricoverata nella casa di cura Villa Dorotea di Scoppito per tenere sotto controllo la sua situazione. Ma se non interviene qualcuno. entro 24 ore la signora sarà sbattuta fuori dalla struttura. Per questo l’uomo lancia l’ennesimo appello a Silveri affinchè autorizzi il prolungamento della degenza della donna nella struttura. Interverrà qualcuno? Prestissimo sapremo…

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top