Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Italia

Sfida Cgil: un milione di persone in piazza


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

La Cgil vuole una piazza piena di lavoratori e disoccupati, precari e studenti, pensionati. Donne e uomini di tutte le età nella prima grande manifestazione politica contro il governo Renzi. Sabato 25 ottobre in piazza San Giovanni a Roma la Cgil chiama alla mobilitazione l’Italia che sta pagando il prezzo della crisi e non condivide le ricette del jobs act presentato dall’esecutivo Renzi, considerate solo un regalo alla Confindustria. Susanna Camusso, presentando l’iniziativa, dice di aspettarsi «una manifestazione bella, grande, colorata, con tante donne, tanti uomini, tanti giovani». Al momento sono previsti 2.300 pullman oltre a sette treni straordinari e ad una nave dalla Sardegna, ma moltissime persone hanno prenotato autonomamente e altre adesioni, sottolineano da Corso d’Italia, arriveranno nei prossimi giorni, persino dall’estero. La manifestazione è stata preparata da 12mila assemblee e da 3.500 iniziative di discussione.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top