Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Sport

Serie B, esordio col botto


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

La giornata di domenica 26 aprile probabilmente resterà nelle menti dei tennisti di Serie B.

Nonostante l’assenza importante di Ismar Gorcic, che tornerà a disposizione della squadra già dal prossimo incontro, i vari componenti sono riusciti a tirare fuori il meglio, continuando sempre a credere nella vittoria finale, anche quando le cose sembravano essere ormai compromesse. Difatti lo svantaggio iniziale di due punti poteva pregiudicare l’intera partita, almeno dal punto di vista psicologico.

Così non è stato e la tenacia dei componenti della squadra ha permesso loro di continuare a credere nell’impresa. Per dovere di cronaca dobbiamo raccontare dei primi due singolari persi in apertura da Andrea Picchione e Alberto Iarossi contro due avversari di classifica superiore (entrambi 2.6). Il primo set per entrambi è stato giocato alla pari, e solo alla fine i perugini sono riusciti a prevalere.

Il secondo set, complice anche la stanchezza accumulata, è stato più netto del precedente in termini di risultato e, in entrambi i casi si è concluso con lo score di sei giochi a due. A seguire si sono disputati gli altri due singolari, dove sono scesi in campo Enrico Iannuzzi e Gianluca Di Nicola, fresco di qualificazione agli Internazionali di Roma. Quest’ultimo ha dominato in lungo e in largo la partita, mettendo in mostra il suo intero repertorio e terminando con un parziale abbastanza largo: 62 63.

Il singolare di Enrico Iannuzzi, neo 32enne, è stato la chiave dell’intera serie in quanto poteva costituire il terzo punto da parte della formazione di casa. Fortunatamente così non è stato e, nonostante il secondo set sia andato nelle mani del suo avversario, non si è perso d’animo, dando fondo a tutte le sue risorse fisiche e soprattutto mentali; ciò gli ha permesso di portare a casa il terzo e decisivo set.

Ora si ricomincia tutto da capo, sul parziale di 2-2, ma l’inerzia è tutta dalla parte della formazione aquilana. I doppisti si giocano ora quella che potrebbe diventare una vittoria epica, viste le modalità con cui è maturata. Da una parte De Silvestri-Picchione, dall’altra Iannuzzi-Di Nicola; scelte pressoché obbligate visto l’infortunio a un braccio di Alberto Iarossi. Entrambe le coppie partono con il piede giusto vincendo il primo set in maniera piuttosto facile e trovandosi ora a un passo dalla vittoria finale.

Anche il secondo set comincia bene, soprattutto per la coppia De Silvestri-Picchione, la quale vince un break in apertura di parziale. Le condizioni meteorologiche, però, peggiorano e costringono il Giudice Arbitro a sospendere temporaneamente gli incontri. Questa pausa poteva risultare fatale ai due schieramenti aquilani, ma al rientro in campo nulla di tutto ciò è accaduto e sono riuscite a vincere entrambi gli incontri.

Si ha la sensazione che questa vittoria non possa essere altro che la prima di una lunga serie che porteranno questa squadra a raggiungere traguardi importanti e, allo stesso tempo, a togliersi diverse soddisfazioni. Il debutto casalingo del 10 maggio, con la consapevolezza della giornata appena conclusa, sarà sicuramente all’altezza delle aspettative e costituirà senz’altro un ulteriore passo in avanti per il conseguimento degli obiettivi stagionali prefissati.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top