Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Abruzzo

Sequestrato Bed & Breakfast della prostituzione


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

I Carabinieri della Compagnia di L’Aquila, nelle prime ore della mattinata odierna hanno dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo, emesso dal Tribunale di L’Aquila – Ufficio G.I.P. nei confronti di tre cittadini indiani, ritenuti responsabili di favoreggiamento aggravato della prostituzione in concorso tra loro.

In particolare la vicenda nasce da un’attività di indagine svolta di iniziativa dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di L’Aquila e che ha avuto inizio nel mese di marzo dello scorso anno, con mirati servizi di osservazione e pedinamento consentendo di raccogliere importanti elementi probatori a carico degli indagati L.R. 59enne, R.S. 45enne ed L.G. 23enne, tutti di nazionalità indiana.  I militari operanti, nel corso dei mesi hanno documentato in maniera certosina che presso la struttura ricettiva denominata “Bed & Bed Royal”, ubicata in Scoppito (AQ), via Roma n. 32, gestita dai succitati, vi era un continuo andirivieni di persone ed in particolare anche di soggetti transessuali e, soprattutto dopo l’ingresso di questi ultimi si verificava un afflusso di strana clientela che si intratteneva presso la struttura ricettiva solo per qualche ora.

All’esito dell’attività investigativa è emerso che gli indagati, dietro compenso in denaro, tolleravano che all’interno del predetto esercizio, numerosissime donne e transessuali di origine romena e sudamericana esercitassero in maniera continuativa ed assidua la prostituzione, agevolando l’ingresso dei clienti al locale ed accompagnando le meretrici a bordo di veicoli nella loro disponibilità.  L’Autorità Giudiziaria ha emesso il succitato provvedimento di sequestro preventivo dell’immobile concordando pienamente con le risultanze dell’attività investigativa svolta dai militari dell’Arma.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top