Politica

SEL Tagliacozzo: “Non servono rimpasti e nuovi pasticci. Se la maggioranza non tiene si torni al voto”

Il Circolo di Sinistra Ecologia Libertà Tagliacozzo, per mezzo del coordinamento cittadino e del suo consigliere comunale Vincenzo Montelisciani, interviene in merito alle voci di un imminente nuovo rimpasto nella Giunta Comunale guidata dal Sindaco Di Marco Testa rilanciate nei giorni scorsi dai consiglieri di opposizione Alfonso Gargano e Roberto Giovagnorio che chiedevano al sindaco di effettuare una redistribuzione delle deleghe.


“A tre anni dall’insediamento dell’attuale Amministrazione Comunale, già due sono stati i rimpasti di Giunta attuati dal Sindaco. Se le voci di un imminente nuovo rimpasto – che sarebbe dunque il terzo – dovessero risultare fondate, ci troveremmo di fronte all’ennesima conferma del sostanziale fallimento politico dell’attuale maggioranza che già rilevammo all’indomani dell’ultima sostituzione di Assessori avvenuta appena un anno fa. Mancando la minima coesione e coerenza politica, mancanza manifestata anche nell’estrema confusione che ha caratterizzato l’atteggiamento dei soggetti della maggioranza (guidati dal Sindaco, esponente del Nuovo Centro-Destra) in occasione delle ultime Elezioni Regionali, la maggioranza politica che sostiene la Giunta si tiene insieme solo al prezzo di continue contrattazioni in merito alle posizioni da occupare nell’Esecutivo. La confusione e l’instabilità, figlie del fallimento politico di cui parlavamo, vanno ad incidere sull’azione amministrativa che, come è ormai evidente a tutti, risulta fortemente deficitaria in quasi tutti i settori in cui questa si articola: dall’ordinaria amministrazione alla pulizia del Paese, dal silenzio di tomba sul Piano Regolatore alla manifesta incapacità di reperire risorse dall’esterno attraverso la presentazione di progetti in favore del nostro territorio comunale. Le uniche iniziative in cui si compie lo sforzo di dispiegare un minimo di progettualità sono quelle attualmente in discussione in Commissione Statuto e Regolamenti, figlie della positiva sinergia tra un’Opposizione propositiva e mai pregiudiziale come la nostra e la parte della Maggioranza (in particolare citiamo l’atteggiamento positivo tenuto dall’Assessore Gabriele Venturini) più predisposta al dialogo e all’ascolto delle istanze che provengono dalla minoranza.
Riteniamo che in queste condizioni sarebbe poco sensato dare vita a un nuovo rimpasto o addirittura, come qualcuno paventa, a un cambio di maggioranza in Consiglio Comunale. Siamo convinti che nessun consigliere di opposizione si presterebbe mai a operazioni di questo genere e che, se la maggioranza non è in grado di proseguire autonomamente nell’attività amministrativa e di procedere a un necessario cambio di passo rispetto all’attuale immobilismo, l’unica strada percorribile sia quella che porta alle dimissioni del Sindaco e alle elezioni anticipate da tenersi già nella finestra elettorale della primavera del 2015. Qualunque altra soluzione si voglia trovare non sarebbe altro che un cervellotico pasticcio politicista, irrispettoso e incomprensibile per i cittadini che attendono invece risposte concrete ai tanti problemi del paese.”

Sinistra Ecologia Libertà
Circolo di Tagliacozzo

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top