Attualità

Scuole sicure, Di Pangrazio insignito del “Road to green Award 2017”

Avezzano – Sindaco sul “podio” per l’operazione “scuole sicure”: l’innovativo progetto da oltre venti milioni di euro, che sta rivoluzionando l’intero patrimonio edilizio scolastico di Avezzano, conquista un prestigioso riconoscimento nazionale: il “Road to green Award 2017”.

Giovanni Di Pangrazio, insieme ai colleghi di Siena e Tarquinia, Bruno Valentini e Mauro Mazzola, riceverà l’importante premio all’Auditorium della Tecnica centro congressi Confindustria, a Roma, in occasione del Forum Internazionale “La Città del futuro” – Tra Storia e Sviluppo Sostenibile (11-12 maggio) organizzato dall’associazione no-profit “Road to green 2020” con il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente, la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, l’Ambasciata della Repubblica Slovacca, l’Ambasciata della Repubblica di Ungheria, Unindustria e l’Associazione Interparlamente Italia-Azerbaigian.

Il premio”, afferma la Presidente Barbara Molinario, “viene consegnato a persone che si sono distinte per le loro attività nel campo del sociale e della promozione della cultura. Il forum vuole mettere a confronto realtà di diversi Paesi, diverse culture, diverse capacità economiche e ragionare sulle scelte intraprese dalle diverse Città in tema di sostenibilità, oltre che pianificare e condividere idee di sviluppo sostenibile per il prossimo millennio. Un dialogo che deve ripercorrere l’attività svolta e quella in essere, ma avere la forza di guardare avanti e di elaborare una piattaforma culturale che deve essere il motore dell’innovazione per le future generazioni”.

Musica per le orecchie del sindaco, Giovanni Di Pangrazio, principale artefice del mega programma di interventi sull’intero patrimonio edilizio cittadino, incentrati sulla massima sicurezza, sostenibilità e innovazione: “Road to green Award 2017”, afferma il primo cittadino, “premia il lungo e faticoso lavoro di squadra tra amministratori, dirigenti, tecnici, operatori e, perché no, imprese che hanno operato per dare ai nostri ragazzi un diritto sacrosanto: studiare in luoghi sicuri, confortevoli e funzionali”.

Sul fronte scuole, comunque, dove i primi edifici sono stati già riconsegnati, proseguono i lavori per il completamento di altre strutture moderne e funzionali, mentre è alle porte l’avvio dei lavori per un nuovo complesso scolastico in via Pertini, denominato “Il bosco della conoscenza”, assegnati all’impresa Cari: 4 milioni di euro per realizzare un edificio “green” (classe IV) con struttura portante in legno, infissi ad alta prestazione energetica, alimentato da 90kw di pannelli fotovoltaici, con consumo energetico ridotto del 70% rispetto all’attuale. 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top