Attualità

Scuola al freddo, alunni a casa: scoppia la polemica

Trasacco – Ha scatenato non poche polemiche la decisione del sindaco di Trasacco Mario Quaglieri di sospendere le lezioni per due giorni nella scuola primaria “Don Bosco”, a fronte della rottura del riscaldamento, lasciando a casa circa 300 alunni. “In attesa della sostituzione della vecchia caldaia, abbiamo preferito lasciarli a casa piuttosto che farli ammalare, – ha precisato il sindaco Quaglieri – anche per consentire lo svolgimento dei lavori da parte degli operai”. Le lezioni, salvo imprevisti, riprenderanno regolarmente domani giovedì 17 novembre.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top