Altri articoli

Tartufo scorzone, la raccolta a partire dal primo giugno

L’apertura della raccolta al tartufo scorzone resta fissata per il primo giugno, così come richiesto dall’Associazione tartufai della Marsica. La stessa associazione ha voluto fare chiarezza dopo il via libera a una delibera della Regione e dell’assessorato all’Agricoltura che ha approvato l’anticipo dell’apertura allo scorzone al 10 maggio nelle province di Chieti, Pescara e Teramo, dove per legge l’apertura era al 15 maggio.

L’apertura al tartufo al 10 maggio nei comuni delle altre tre province abruzzesi e la formulazione dell’articolo di legge, fatto in modo poco chiaro, tende ad arginare la marea di cavatori che provengono dal Lazio, spalmandoli in un’area più vicina e contigua al loro territorio, che altrimenti si riverserebbe nei comuni della costa. In provincia de L’Aquila, dunque, lo scorzone potrà essere raccolto da domenica primo giugno.

Spetterà al Corpo forestale dello Stato, soprattutto quello provinciale, che collaborando con l’Associazione tartufai della Marsica ha già dato prova di grande diligenza nella repressione degli abusi, e a tutti gli organi di vigilanza, controllare e reprimere le infrazioni alla legge.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top