Ultim'ora

Scoppia incendio a Pescara, palazzo evacuato e donna intossicata

Paura nella notte a Pescara per un incendio scoppiato all’interno di un appartamento al terzo piano di una palazzina di via Di Sotto.

Le fiamme, per cause ancora da accertare, sono divampate intorno alle 3. Una donna è rimasta leggermente intossicata ed è stata soccorsa dai sanitari del 118; trasportata in ospedale e’ stata dimessa poco dopo.

Lo stabile di 14 appartamenti e’ stato evacuato, a eccezione di alcune persone con problemi di deambulazione. Per far uscire le persone dagli appartamenti dei piani più alti i vigili del fuoco hanno utilizzato l’autoscala. Sul posto i vigili stanno ancora operando. Intervenuti anche i Carabinieri.

UNDICI LE FAMIGLIE ‘SFRATTATE’ – Undici famiglie non potranno rientrare in casa fino alle opere di bonifica e messa in sicurezza dello stabile. In base ad una prima ricostruzione, le fiamme si sarebbero sviluppate in modo assolutamente accidentale, verosimilmente a causa di un cortocircuito di un piccolo elettrodomestico.

I carabinieri hanno iniziato l’evacuazione dai piani bassi dello stabile. Giunti al terzo piano, sono stati informati che la donna di 65 anni che viveva nell’appartamento da cui e’ partito l’incendio non rispondeva: i militari dell’Arma hanno quindi cercato di forzare la porta blindata utilizzando un piede di porco.

Il tentativo però non è andato a buon fine e cosi’ hanno deciso di introdursi nell’appartamento attraverso un balcone adiacente. La donna è stata quindi tratto in salvo insieme al suo gatto.L’appartamento della 65enne e’ andato completamente distrutto. Per far evacuare gli occupanti del quarto e quinto piano, rifugiatisi sui balconi e il terrazzo condominiale per sfuggire alle fiamme, i vigili del fuoco hanno utilizzato l’autoscala. Sul posto anche i tecnici del Comune e il vice sindaco Enzo Del Vecchio.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top