Cronaca e Giudiziaria

Precipita alle Gole di Celano, salvo grazie alla task force di soccorso

Celano – Ha perso l’appiglio ed è scivolato per un centinaio di metri, è quello che è successo a un escursionista celanese di 32 anni, mentre stava effettuando un’escursione con altri cinque compagni nelle Gole di Celano, lungo un percorso alpinistico molto impervio che conduce dalla cittadina marsicana fino a Ovindoli. A lanciare l’allarme al 118 è stato uno dei compagni, che allontanandosi dal luogo dell’incidente, ha camminato per un po’ per riuscire a mettersi in contatto telefonico con i soccorritori. Intanto una squadra medicalizzata del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, grazie alle coordinate ha raggiunto gli escursionisti, portando con sé barella e corde necessarie per un recupero a piedi.

Una fitta nebbia infatti non ha inizialmente fatto supporre un recupero con l’elicottero, intervenuto però in un secondo momento, grazie soprattutto a una finestra di bel tempo. Il ragazzo, politraumatizzato ma sempre cosciente e collaborante, è stato trasportato d’urgenza all’ospedale San Salvatore dell’Aquila. “E’ stato un recupero reso più impegnativo dalle condizioni meteo avverse”, ha spiegato Fabio Manzocchi, capostazione del Cnsas di Avezzano. “Senza l’ausilio dell’elicottero, la squadra di terra, che ha comunque raggiunto il ragazzo poco dopo l’incidente, avrebbe impiegato molte ore per l’estrazione della barella dalla gola”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top