Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Abruzzo

Sciopero: in Abruzzo corteo a Pescara con 6 mila persone


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

“Articolo 18 reddito per tutti”. E’ uno dei tanti striscioni della manifestazione in corso a Pescara nell’ambito dello sciopero generale indetto da Cgil e Uil – in Abruzzo ha aderito anche l’Ugl – contro il jobs act e la legge di stabilita’. In piazza a Pescara oltre 6 mila persone, che hanno attraversato le vie del centro fino a raggiungere piazza Sacro Cuore per il comizio finale. Presenti, tra gli altri, il segretario nazionale della Uil Antonio Foccillo e i segretari regionali di Cgil e Uil, Gianni Di Cesare e Roberto Campo. Grande schieramento delle forze dell’ordine. Traffico in tilt, parcheggi pieni e anche proteste da parte degli automobilisti. “Questa ampia partecipazione – ha detto Di Cesare – e’ sintomo di una grande forza e di una grande volonta’. E’ sintomo della necessita’ di cambiamento e di far ripartire l’Abruzzo. Il tempo e’ scaduto, bisogna agire e reagire, partendo dalla Regione e dalla Giunta”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top