Appuntamenti della settimana

Scatta l’Ora della Terra: luci spente nella Marsica

Domani 19 marzo, dalle ore 20:30 alle 21:30 si spegneranno simbolicamente le luci di piazza e monumenti di tutto il mondo per testimoniare la volontà di lottare contro i cambiamenti climatici e superare la dipendenza dalle fonti fossili. “Cambiare il cambiamento climatico” è lo slogan dell’edizione 2016 dell’Ora della Terra (Earth Hour), l’evento mondiale del WWF che rilancia le mobilitazioni globali che hanno portato all’accordo di Parigi sul clima.

Monumenti e piazze che si spengono nella Marsica: Piazza della Repubblica e Piazza Risorgimento ad Avezzano, Castello Piccolomini a Celano, Monumento ai caduti a Sante Marie, Domus e Portale di Santa Sabina a San Benedetto dei Marsi, Castello Piccolomini a Ortucchio, Piazza dei caduti e Largo del Parco della Rimembranza a Collarmele, Piazza Matteotti e Torre Febonio a Trasacco, Palazzo del Museo a Collelongo, Piazza Filippo Angelotti ad Aielli, Piazza della chiesa ad Aielli Stazione, sede e uffici del Parco a Pescasseroli.

Quest’anno sono 178 i paesi aderenti: si spegneranno l’Empire State Building di New York, l’Opera House di Sidney, la Tour Eiffel di Parigi, il Marina Bay Sands a Singapore, il Kourou Space Centre nella Guyana francese e tanti altri. In Italia si spegneranno tutti i principali monumenti dal Maschio Angioino a Napoli alla scalinata del Pincio a Bologna, dal Castello Sforzesco a Milano alla facciata della Stazione di Santa Maria Novella a Firenze, da Piazza del Campo a Siena e Piazza dei Miracoli a Pisa, dall’Arena a Verona alla Fontana di Trevi di Roma dove sarà l’evento nazionale con la partecipazione di Piero Angela.

In Abruzzo, fino ad oggi, sono oltre 40 gli spegnimenti e gli eventi organizzati nella nostra regione dal WWF in collaborazione con amministrazioni comunali e provinciali, parchi nazionali, riserve regionali, ristoranti, musei e tante altre realtà. “Come sempre l’Abruzzo ha risposto all’appello dell’Ora della Terra – dichiara Luciano Di Tizio, delegato del WWF Abruzzo – tante aree naturali protette hanno aderito all’iniziativa e le nostre oasi e organizzazioni locali hanno organizzato eventi di ogni tipo dagli aperitivi a lume di candela all’osservazione delle stelle, dai convegni scientifici e divulgativi ai laboratori didattici per i bambini. Sappiamo bene – conclude – che per combattere la dipendenza dalle fonti fossili si devono mettere in atto azioni per impedire la realizzazione di impianti per l’estrazione e la trasformazione degli idrocarburi”.

L’Ora della Terra viaggerà anche sui principali social network. Le persone potranno “spegnere” simbolicamente i loro profili Facebook su www.changeclimatechange.org/it_IT/. Dalle 20.30 di sabato seguendo l’hashtag #oradellaterra su Twitter, Facebook e Instagram tutti potranno partecipare pubblicando foto degli spegnimenti e guardando le gallery aggiornate in diretta dei principali eventi in Italia. Gli scatti migliori provenienti dalla rete saranno poi pubblicati su www.oradellaterra.org già a partire da lunedì 21 marzo. Su Facebook all’alba del 19 marzo partirà il countdown per l’Ora della Terra in tutti i Paesi del mondo.

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top