Cronaca e Giudiziaria

Sante Marie, Convegno sul ruolo femminile e su quanto ancora ci sia da fare

Grande successo e ampia partecipazione al Convegno “Il Mondo della donna, la Donna nel mondo”, organizzato nei giorni scorsi dalla Commissione Pari Opportunità del Comune di Sante Marie e patrocinato dall’Amministrazione comunale.
Nel dare il via all’incontro, l’assessore comunale alla Cultura Sabrina Tesone ripercorre le tappe fondamentali che hanno visto la donna lottare per vedere riconosciuti i suoi diritti e ricorda donne importanti che si sono distinte per il loro operato, come: Rita Levi Montalcini e Maria Teresa Di Calcutta.
La parola passa al sindaco e consigliere regionale Lorenzo Berardinetti che dopo aver ricordato i vari progetti della Commissione Pari Opportunità, ha ribadito che senza la presenza delle donne tante cose non sarebbero possibili.
Marinella Sclocco, assessore regionale alle Politiche Sociali, ha sottolineato con vigore quanto ancora l’universo femminile viva delle differenze all’interno della nostra società: «Ancora oggi il carico della famiglia è eccessivamente sbilanciato sulle donne che, oltretutto, risentono maggiormente della crisi economica e dei tagli ai servizi pubblici. Se nello studio – prosegue Sclocco – le donne hanno un successo maggiore rispetto agli uomini, questo non corrisponde a un ingresso nel mondo del lavoro altrettanto di merito. In Italia, infatti, la disoccupazione femminile è fra le più alte d’Europa».
Una riflessione a tinte più rosee è quella di Simonetta Lattanzi, presidente della Commissione PO del Comune di Sante Marie: «La donna riesce ad essere tante cose insieme nello stesso momento madre, moglie, lavoratrice, volontaria. E riflettere su questo deve rappresentare uno slancio per la nostra società, nella quale uomini e donne devono cooperare, consapevoli di essere diversi, ma di quella diversità che serve a completarsi».
La presidente ha poi evidenziato quanto sia importante coinvolgere le scuole in questi eventi, rendendo i ragazzi protagonisti e sensibili a tali tematiche.
Maria Teresa Letta, vicepresidente della Croce Rossa Italiana, ha stilato una panoramica sulla condizione della donna nel mondo: «Nei paesi orientali è urgente far emergere la donna dalla condizione di servilismo e oppressione alla quale è sottoposta. Mentre nel mondo occidentale è necessario che la donna raggiunga un equilibrio e un buonsenso, atto a garantirle una libertà rispettosa della sua dignità, senza sopraffare quella dell’uomo».
Una chiosa sul tema è giunta anche da Don Michelangelo Pellegrino, parroco di Sante Marie, che ha sottolineato come la donna rappresenti un dono per l’uomo. «Sono entrambi creati a immagine e somiglianza di Dio e hanno un ruolo di responsabilità reciproca».
Uno dei momenti salienti della serata è stata inoltre la presentazione del libro “Di ritorno dal Sud” di Francesco Frezzini. Il libro raccoglie appunti di viaggio dello scrittore durante la visita di paesi, poveri ma belli, che lo hanno arricchito umanamente. Francesco Frezzini è anche presidente dell’Associazione Onlus “Amici per il Sud del mondo” e i proventi del suo libro andranno interamente a finanziare opere per queste realtà.
Fernanda Mancini ha letto alcuni brani tratti dal libro e ha attirato l’attenzione del pubblico sulle gravi violenze che le donne subiscono in molti paesi. In Iran, ad esempio, le donne vengono sfregiate con l’acido, in India le bambine vengono violentate e appese agli alberi come trofei, in Africa è diffuso ancora l’antichissimo rito dell’infibulazione.
La Commissione Pari Opportunità ha acquistato molti libri, da distribuire alle scuole per sostenere tali progetti, ma anche per far capire ai nostri ragazzi, quanto siano fortunati a vivere nel nostro Paese dove c’è un’emancipazione diversa.
L’occasione del dibattito sul ruolo della donna – spesso anche madre – ha visto, inoltre, la presentazione dello “Sportello d’Ascolto Psicologico”, che verrà gestito dalla psicologa e psicoterapeuta Daniela Senese presso l’Istituto Onnicomprensivo “Andrea Argoli” di Tagliacozzo. Il progetto è rivolto agli studenti delle Medie e delle Superiori (ITET), ma può essere anche uno spazio di confronto con i genitori che si trovino ad affrontare eventuali difficoltà nel rapporto con i figli.
Una parola di ringraziamento da parte degli organizzatori dell’evento va agli allievi di flauto traverso dell’Istituto onnicomprensivo Argoli, diretti dal professor Paolo Totti, per aver allietato la serata, alle hostess di sala e ai ragazzi del Liceo Artistico Bellisario di Avezzano, che hanno preparato omaggi per i relatori ed esposto i loro disegni.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top