Politica

Santa Croce, Pezzopane: “I lavoratori non possono pagare colpe altrui”

“Tutelare i livelli occupazionali dello stabilimento Santa Croce di Canistro”. È quanto chiede la senatrice Stefania Pezzopane al Ministero, alla luce delle recenti vicende aziendali. “I lavoratori non possono pagare colpe altrui. La magistratura faccia piena luce sulle inquietanti vicende segnalate. Tutta la buona politica e le istituzioni si stringano attorno ai lavoratori e al futuro dello stabilimento. La regione Abruzzo e il vice presidente Giovanni Lolli hanno promosso diversi incontri per trovare una soluzione aziendale.

Sollecito anche il governo ad intervenire – continua la Pezzopane – prenderò contatti con il Ministero delle Attività Produttive: anche a Roma devono sentire l’allarme delle notizie che hanno coinvolto la proprietà della Santa Croce. Chiederò al Ministero di supportare le iniziative necessarie a tutelare i 70 lavoratori impiegati, che da questa vicenda non devono subire pesanti contraccolpi. Inoltre – conclude la senatrice – auspico che si riesca a trovare un’equilibrata soluzione per il futuro dello stabilimento, che per il comune di Canistro rappresenta un importante fonte di reddito. Sono vicina ai lavoratori ed al sindaco della cittadina rovetana, pronta ad assumere ogni iniziativa utile”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top