Altri articoli

Santa Croce: Melilla propone i contratti di solidarietà

L’onorevole Gianni Melilla (Sel) ha presentato un’interrogazione parlamentare sulla Santa Croce di Canistro. «La storica azienda di Canistro», ha spiegato Melilla, «ha confermato gli esuberi ma ha comunque assicurato che il marchio non verrà ceduto. I sindacati hanno chiesto di incontrare l’azienda e la Regione Abruzzo, che dà la concessione del prelevamento delle acque, per discutere di come salvaguardare il livello occupazionale e il rilancio dello stabilimento. In particolare», ha ribadito l’onorevole di Sinistra ecologia e libertà, «si chiede che la mobilità dei dipendenti sia volontaria, laddove è possibile, e l’attivazione dei contratti di solidarietà, che consentirebbero un minore impatto sui dipendenti».

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top