Attualità

Santa Croce, Lolli: “Il bando è pronto”. Pagliaroli: ” Al via la mobilità dei lavoratori”

Si è svolto stamattina  l’incontro tra le parti in merito all’intricato caso Santa Croce. Un summit quanto mai necessario, avvenuto alla presenza del dirigente del Dipartimento della Formazione al Lavoro della Provincia, al quale hanno preso parte Camillo Colella e i suoi legali, gli RSU aziendali, le rappresentanze sindacali di CGIL, CISL e UIL, l’assessore regionale alle attività produttive, Giovanni Lolli, l’assessore al lavoro di Canistro, Ugo Buffone ed il direttore di Confindustria L’Aquila, Carlo Imperatore. Si è discusso sulla procedura di mobilità dei 75 dipendenti dello stabilimento, in virtù della cessazione delle attività intimata ai lavoratori. A tarda mattinata le prime dichiarazioni sul rendez-vous.

“Abbiamo avviato la procedura di mobilità per 45 giorni a partire dalla data di oggi – ha spiegato Marcello Pagliaroli, segretario provinciale della FLAI CGIL – periodo nel quale ci saranno nuove trattative tese a definire la situazione e scongiurare i licenziamenti dei lavoratori”.

L’assessore Lolli ha annunciato che, nonostante lo scoglio legato alla presa di possesso dell’adduzione dell’acqua, il bando è pronto ad essere pubblicato. A tal proposito, la dirigenza aziendale si è detta disponibile, dietro formale richiesta da parte della Regione, a cedere la concessione.

“ Tutto questo speriamo avvenga in tempi rapidissimi – ha concluso Pagliaroli – nel frattempo stiamo verificando, anche attraverso gli uffici del Ministero del Lavoro, la possibilità, per i lavoratori,  di fruire di ulteriori ammortizzatori sociali, oltre al periodo di mobilità stabilito”.

Il tutto nello sconforto dei lavoratori, rassegnati a tempistiche comunque lunghe e ad un futuro incerto.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top