Politica

Sanità, approvato documento del centrodestra: “Maggioranza nel caos”

“E’ stato approvato, con 14 voti a favore (e 13 contrari) il documento presentato dal centrodestra nel corso del Consiglio regionale straordinario avente per oggetto il Decreto n.55/2016 del Commissario ad Acta sul Piano di riqualificazione del servizio sanitario regionale 2016 – 2018”. E’ quanto dichiarano in una nota i consiglieri regionali del centrodestra. “La votazione – prosegue la nota – dimostra il caos che regna nel centrosinistra che si è sfaldato su un tema così delicato, con la grave assenza del presidente D’Alfonso. La maggioranza non ha più i voti: mancavano tra gli altri il consigliere Olivieri e l’assessore Gerosolimo, mentre ha votato con la minoranza il presidente della Commissione Bilancio Di Nicola. E’ la certificazione del fallimento della politica sanitaria di D’Alfonso e Paolucci. L’assessore alla Sanità è stato abbandonato dalla sua stessa maggioranza che ha ritirato il proprio documento di sostegno all’assessore (sic!!!)” .

“Il documento impegna il Consiglio Regionale e il Presidente della Giunta Regionale, nonché Commissario ad Acta – si legge nella nota – per l’attuazione del Piano di rientro dai disavanzi del settore sanitario: a ritirare il Decreto n. 55 del 10 giugno 2016 recante “Piano di riqualificazione del servizio sanitario regionale 2016 – 2018”; a far conoscere all’Assise regionale la definitiva articolazione della rete ospedaliera abruzzese; a spiegare le ragioni reali che hanno indotto a compiere scelte che penalizzeranno inevitabilmente il sistema sanitario abruzzese; a dettagliare il “modello di collaborazione pubblico-privato in cui sia definito il contributo in termini di volumi e tipologia di prestazioni”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top