Sport

San Benedetto dei Marsi, un paese in festa per la “Corri Marruvium”

Dopo 2000 anni torna a vivere l’anfiteatro di San Benedetto dei Marsi con la “Corri Marruvium”. Si è tenuta domenica 5 giugno la corsa podistica arrivata quest’anno alla sua sesta edizione. La società “Briganti d’Abruzzo”, sotto la guida del presidente Liberato Taglieri e del direttore di gara Dr Sante Asci, ha portato 160 atleti a percorrere le strade dell’antica Marruvium, tra paesaggi e siti archeologici di grande valore storico-culturale.

Quest’anno, per la prima volta, il percorso di 9 kilometri su tre giri ha toccato lo storico Anfiteatro Marruviano, un passaggio suggestivo che ha dato grande emozione ai partecipanti ed agli spettatori. Parallelamente alla gara podistica, sono stati ospitati dalla comunità Marruviana 60 camminatori venuti da Pisa, che hanno visitato le bellezze artistiche di San Benedetto dei Marsi, sotto la guida attenta e competente di Isabella De Vincentis, conoscitrice ed appassionata della storia di Marruvium. Un ottimo esempio di come si possano coniugare al meglio lo sport e la promozione di un territorio.

L’amministrazione comunale, presente alla manifestazione, per bocca del presidente del consiglio comunale Francesco Raglione, esprime un ringraziamento agli atleti ed agli organizzatori: “Siamo orgogliosi di aver ospitato questa importante manifestazione sportiva, è stata un’edizione particolare perché per la prima volta, dopo duemila anni, abbiamo avuto l’onore di riaprire le porte dell’anfiteatro al pubblico. Quello che fino a tre anni fa era una giungla di erbacce ed arbusti, che viveva nel totale abbandono e degrado, oggi è tornato a splendere. Quella di oggi è solo la prima di una lunga serie di iniziative che abbiamo in programma per valorizzare l’anfiteatro e l’intero patrimonio archeologico di San Benedetto dei Marsi.

Presente per l’intera durata della gara il sindaco avv. Quirino D’Orazio: “È stata una giornata magica quella vissuta oggi a San Benedetto dei Marsi. Quest’anno a differenza dei precedenti, è stato ridisegnato il circuito, così che gli atleti giunti da diverse parti d’Italia, hanno potuto ammirare I nostri famosi reperti acheologici. Tra essi ha spiccato per magnificenza l’Anfiteatro Romano, messo a disposizione della comunità grazie alla collaborazione della Soprintendenza”. Ordine d’arrivo maschile : 1- Lamiri Mohammed 30′ 17″ 2- Petrei Antonello 30′ 36″ 3- Di Loreto Marco 31′ 35″ Ordine d’arrivo femminile : 1- D’Alessandro Monia 37′ 10″ 2- Trocchio Rosalba 38′ 18″ 3- Piccinini Anna 38′ 48

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top