Giudiziaria

San Benedetto dei Marsi, rinviato a giudizio l’ex sindaco Di Cesare

Rinvio a giudizio che scotta per un ex sindaco marsicano. Con le accuse di abuso ed omissione di atti d’ufficio, l’ex sindaco di San Benedetto dei Marsi, Paolo Di Cesare, è stato rinviato a giudizio dal giudice per le udienze preliminare del tribunale di Avezzano per aver affidato direttamente ad una ditta del posto, di proprietà dell’ex vice sindaco Santilli, i lavori di manutenzione del manto stradale comunale.

Nel 2010, riguardo la vicenda in essere, l’ex primo cittadino aveva anche negato l’accesso agli atti al consigliere di minoranza, Marco Passante, costituitosi e rappresentato in giudizio come parte civile dall’avvocato Antonio Caputi. Rinviata a giudizio insieme all’ex primo cittadino, oggi rappresentato in aula dal legale Mario Petrella, anche l’ex segretaria comunale che, al momento dei fatti, secondo la Procura, si è macchiata della ‘colpa’ di non aver denunciato l’accaduto alle autorità competenti. Il processo, infine, è stato fissato per il 21 luglio 2016.

 

 

 

 

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top