Giudiziaria

Rubò un crocifisso d’oro, assolto l’imputato accusato di rapina

Strappò dal collo di un’anziana donna, E.S., un crocifisso d’oro, dopo averle immobilizzato con la mano il collo. Il giorno 2 ottobre scorso, l’imputato, A.D., originario del Marocco, ma residente a Gioia dei Marsi, difeso dall’avvocato Pasquale Motta, è stato assolto dal Tribunale di Avezzano per non aver commesso il fatto. Troppo lacunose e confuse, infatti, le testimonianze che lo avevano, in prima istanza, accusato. La presunta rapina ‘da strada’ avvenne proprio a San Benedetto dei Marsi, il giorno 20 maggio del 2012. La Procura aveva chiesto, invece, per il reato commesso, una pena di 3 anni di reclusione e il pagamento di una somma di denaro pari a 600 euro.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top