Giudiziaria

Rubò portafoglio a poliziotto, il giudice lo assolve

È stato assolto dall’accusa di furto perché il fatto non sussiste. Dopo aver rubato il portafoglio ad un poliziotto mentre giocava a carte con gli amici in un bar di Avezzano, ha prelevato con il bancomat del malcapitato 500 euro in una banca di Tagliacozzo. Il poliziotto, originario di Borgorose, dopo aver visionato il video delle telecamere, ha riconosciuto D.L.M., giovane di Tagliacozzo, come autore del furto, in quanto lo stesso presentava una corporatura inconfondibile e frequentava come lui il bar il giorno in cui era scomparso il portafoglio.

Sono stati gli avvocati Pasquale e Luca Motta a chiedere l’assoluzione del giovane sostenendo che l’uomo nelle immagini prelevava i soldi indossando una felpa con cappuccio che ne impediva parzialmente il riconoscimento. Inoltre, la vittima del furto non è stata in grado di precisare se il portafoglio fosse stato sfilato dalla sua tasca o raccolto da terra e non reso. Per questi motivi, nonostante la richiesta di condanna del pm Vincenzo Barbieri, il giudice del tribunale di Avezzano ha assolto l’accusato.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top