Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Cronaca e Giudiziaria

Ruba discendenti in rame da un’abitazione, arrestato


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Con l’accusa di furto aggravato, i carabinieri di Tagliacozzo hanno arrestato M.F., 40enne di Cappadocia con precedenti, dopo che aveva divelto alcuni discendenti in rame da un’abitazione. Nella tarda mattinata una telefonata al 112 ha avvertito che alcuni discendenti erano stati rubati ai danni di una casa al momento disabitata. Le pattuglie sono arrivate a Petrella Liri, frazione di Cappadocia, dove M.F. è stato sorpreso mentre si avvicinava alla sua auto con un discendente piegato in più parti tra le braccia.

All’interno della Toyota sono stati ritrovati tutti i discendenti rubati, per un totale di una quindicina di metri, oltre ad alcuni attrezzi che sono stati sequestrati. Il metallo avrebbe fruttato forse meno di 100 euro, ma il danno economico causato ai proprietari dell’immobile, a cui la refurtiva è stata già restituita, è molto più ingente. L’arrestato si trova ora agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, in attesa dell’udienza di convalida.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top