Cronaca e Giudiziaria

Rivoluzione regionale, salta il Crab

La chiamano riorganizzazione, ma in buona sostanza si è portata via il Crab che sarà liquidato per essere fuso con il Cotir e il Crivea; il primo che si occupa della ricerca sulle tecniche irrigue e il secondo di quella vitivinicola ed enologica in Abruzzo. La giunta regionale guidata da Luciano D’Alfonso ha motivato la scelta parlando di un unico organismo societario della ricerca nel campo delle politiche agricole e di sviluppo rurale ma il malcontento è diffuso ad ogni livello. 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top