Abruzzo

Ritorno all’agricoltura, l’Abruzzo fa la sua parte

L’Abruzzo è fra le otto regioni (Campania, Liguria, Puglia, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto) che hanno approvato leggi per favorire l’accesso ai terreni pubblici dei giovani imprenditori agricoli. Dalla vendita o dall’affitto dei terreni agricoli pubblici possono nascere oltre 10mila nuove imprese agricole condotte da giovani. È quanto emerso dall’analisi di Coldiretti Giovani Impresa “Nella green economy c’è lavoro per i giovani”, presentata in occasione della consegna di premi per l’innovazione «Oscar Green». Sono questi gli effetti – sottolinea la Coldiretti – del protocollo d’intesa appena firmato dalla Conferenza delle Regioni, dal ministero delle Politiche Agricole, Ismea, Anci e l’Agenzia del Demanio che prevede la cessione ai giovani dei terreni agricoli che fanno capo a regioni ed enti locali: oltre 140mila ettari di superficie agricola utilizzata, per un valore stimato di 2,8 miliardi di euro. Il Demanio ha appena pubblicato online i bandi che riguardano i primi 500 ettari dei 5.500 resi disponibili dallo Stato.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top